menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verso le regionali, nasce Liguria Cambia: «Siamo già al 6%»

Approvata in consiglio regionale la costituzione del gruppo di centro sinistra, di cui fanno parte l'ex sindaco di Rapallo, Armando Ezio Capurro, e l'ex assessore regionale alle Infrastrutture Ezio Chiesa

Il consiglio regionale ha convalidato nella seduta di martedì 24 febbraio la costituzione del gruppo consiliare Liguria Cambia, di cui fanno parte i consiglieri Armando Ezio Capurro, ex sindaco di Rapallo, ed Ezio Chiesa, ex assessore regionale alle Infrastrutture.

L’ufficializzazione arriva a poche settimane della nascita del movimento, di cui è presidente il sindaco di Imperia Carlo Capacci: lo scopo è quello di creare “un forte soggetto civico capace di coinvolgere da ponente a levante, amministratori capaci e esponenti della società civile”. Il gruppo ha già iniziato i lavori per la composizione delle liste elettorali in vista delle elezioni regionali di maggio, che verranno presentate in tutte e quattro le circoscrizioni liguri (Imperia, Savona, Genova e La Spezia).

Nella stessa seduta è stato approvato anche la costituzione del gruppo Liguria Libera, di cui fanno parte il vicepresidente del consiglio regionale Luigi Morgillo e Lorenzo Pellerano, che ricopre l'incarico di presidente.

Proprio in vista delle imminenti elezioni, è stato commissionato da Capacci un sondaggio che ha fornito un’anteprima sulle preferenze degli elettori liguri: alla domanda “chi vorrebbe come nuovo presidente della Regione?”, il 35% ha scelto la candidata del Pd Raffaella Paita, il 27,8 % ha optato per Edoardo Rixi, consigliere regionale sostenuto da Lega Nord, mentre il 16,1% ha votato per Alice Salvatore, l’insegnante sostenuta dal Movimento 5 Stelle.

Scendendo in classifica, il 15,4% ha votato Ferruccio Sansa, sostenuto da liste civiche, Rete a sinistra e Sel, mentre il 5,7% delle preferenze è andato proprio ad Armando Ezio Capurro, membro di Liguria Cambia: «Il nostro capogruppo potrebbe ottenere circa il 6% di voti su base regionale, con una punta del 10% nel Tigullio dove risiedono i due consiglieri regionali del gruppo - hanno fatto sapere soddisfatti dal gruppo- Il risultato del sondaggio è apprezzabile ancor più se si tiene presente che la lista Liguria Cambia non ha ancora svelato i nomi dei candidati di Imperia, Savona. Genova e Spezia, nomi che certamente faranno aumentare i consensi».

Di seguito i risultati del sondaggio:

liguria-cambia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento