rotate-mobile
Politica

Regionali, è Giorgio Pagano l'anti-Paita di don Farinella

L'ex sindaco della Spezia ha accettato l'invito a scendere in campo come candidato di sinistra alternativo alla vincitrice delle primarie del Pd

Giorgio Pagano ha risposto alla chiamata di don Farinella per le prossime elezioni regionali per la presidenza della Regione Liguria e si è detto “disponibile” a scendere in campo contro Raffaella Paita.

L’ex sindaco della Spezia e membro di Sinistra Ecologia e Libertà ha accettato l’offerta fatta dall’associazione Altra Liguria e da Farinella, che poche settimane fa aveva indetto un’assemblea nella chiesa di San Torpete alla presenza dei rappresentanti di Reteasinistra, Movimento 5 Stelle, Sel e Legambiente per individuare un candidato alternativo alla Paita alla poltrona di governatore della Regione.

Le strade dei due rivali si erano già incrociate in passato, durante il mandato di Pagano come sindaco della Spezia (in carica dal 1997 al 2007), quando la Paita, originaria proprio della Spezia, era stata suo capo di gabinetto. Dal 2008 è presidente dell’Associazione Culturale Mediterraneo, oltre che portavoce del coordinamento associativo ‘Io non respingo’ e co-presidente del Comitato Unitario della Resistenza.

“Altra Liguria sta elaborando per le Regionali un programma fortemente caratterizzato dalla difesa ambientale e tutela del territorio, che diventano volano di sviluppo e base per la creazione di nuovi posti di lavoro di qualità - fanno sapere dall’associazione - Il nostro obiettivo è una legge urbanistica regionale che imponga il blocco al consumo di suolo, l’opposizione alle grandi opere, la tutela della bellezza del nostro territorio, la valorizzazione dell’entroterra e delle produzioni agricole, oltre alla lotta contro lo Sblocca Italia”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, è Giorgio Pagano l'anti-Paita di don Farinella

GenovaToday è in caricamento