menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum: su facebook nasce la pagina dei "Giovani per il sì"

Gli under 30 genovesi fondano un comitato e sul social network più popolare della Rete la pagina per dire sì al Referendum Costituzionale

Si chiama "Giovani per il Sì – Genova #pervincere" la nuova pagina facebook del comitato locale per il sì al prossimo referendum costituzionale per «diventare un punto di riferimento per tutti i ragazzi interessati ad aprire un comitato a sostegno della riforma costituzionale, e di spiegare i motivi per i quali voteremo sì al referendum, senza però fare propaganda a tutti i costi – spiega Alberto Balbi, 26enne di Albaro, dottorando in Ingegneria civile all'Università di Genova – Cercheremo infatti di fare un'informazione il più possibile oggettiva e corretta, nella quale sosterremo le nostre ragioni ascoltando sempre anche quelle contrarie, perché pensiamo che la cosa più importante sia una partecipazione consapevole. Non un voto politico, quindi, ma un voto basato sul merito del quesito». 

«Il Referendum del prossimo autunno costituisce un passaggio fondamentale, perché la riforma della Costituzione, ridisegnando in senso più moderno ed efficiente l'assetto delle istituzioni legislative, è necessaria a garantire un futuro al nostro paese. E quando si parla di futuro, naturalmente, si parla prima di tutto proprio di noi giovani» aggiunge Federico Romeo, 24enne della Valpolcevera, laureando in Giurisprudenza. 

La pagina “Giovani per il Sì – Genova #pervincere” si propone di diventare un collettore per tutti i ragazzi che vogliano fondare un Comitato a sostegno del Sì, fornendo loro un punto di riferimento e una fonte di informazioni, anche pratiche, su come fare. Alcuni tra i cinque fondatori infatti sono, a loro volta, membri di Comitati già esistenti e possono mettere la loro esperienza al servizio dei coetanei: Balbi coordina il Comitato “Medio Levante per vincere” e Romeo il Comitato “Fegino-Borzoli per vincere”; gli altri tre ragazzi al centro del progetto sono Francesco Gallarati, 26 anni, dottorando in Diritto costituzionale e coordinatore di “Albaro per vincere”; Massimiliano Perrone, 25enne di Bogliasco laureando in Diritto penale; e Gianluca Pinelli, 24enne di Arenzano laureando in Giurisprudenza.
A questo zoccolo duro, si aggiungono una trentina di ragazzi e ragazze che hanno già chiesto di aderire al gruppo: per la maggior parte si tratta di studenti o giovani lavoratori nel campo delle materie giuridiche, ma il ventaglio è ampio e va dagli alunni delle scuole superiori a giovani avvocati presso alcuni dei più importanti studi genovesi. 

La pagina Giovani per il Sì – Genova #pervincere ha già iniziato la propria attività dentro e fuori dal web, illustrando il merito della riforma presso diverse associazioni della città e dell'area metropolitana di Genova. «Accanto a questa serie di incontri, che naturalmente continueremo a portare avanti, stiamo poi lavorando ad un grande evento di portata nazionale che coinvolgerà tutta la città e che dovrebbe svolgersi alla fine di ottobre» anticipano i Giovani per il Sì, senza però svelare, per il momento, maggiori dettagli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento