menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presidente della Repubblica: nominati i tre grandi elettori della Liguria

I grandi elettori della Liguria nella elezione del Presidente della Repubblica sono Rosario Monteleone (Udc), che ha ottenuto 19 voti, Claudio Burlando (Pd) che ha avuto 16 voti, Luigi Morgillo (Pdl), eletto con 11 voti

Genova - Il consiglio regionale ha votato tre rappresentanti alle prossime elezioni del Presidente della Repubblica. I grandi elettori della Liguria nella elezione del capo dello Stato sono Rosario Monteleone (Udc, presidente del Consiglio), che ha ottenuto 19 voti, Claudio Burlando (Pd, presidente della Giunta) che ha avuto 16 voti, Luigi Morgillo (Pdl, vicepresidente del Consiglio), eletto con 11 voti. Una scheda bianca.

 

La votazione è stata preceduta da una breve polemica suscitata da Marco Melgrati (Pdl) che accusava la maggioranza di aver tolto dall'ordine del giorno del Consiglio la pratica, a causa delle difficoltà politiche al proprio interno. Monteleone ha replicato che l'argomento era regolarmente inserito all’ordine del giorno, all'ultimo punto.

Antonino Miceli (Pd) è intervenuto per smentire le difficoltà nella maggioranza, Raffaella Della Bianca (Gruppo Misto - Riformisti italiani) ha chiesto l'inversione dell'ordine dei lavori proponendo di votare subito la pratica relativa all'elezione dei rappresentanti dell'Assemblea legislativa della Liguria alle votazioni sul Capo dello Stato. Nel dibattito è intervenuto anche Armando Ezio Capurro (Noi con Claudio Burlando).

La richiesta di inversione nell'ordine dei lavori avanzata da Della Bianca è stata accolta dal presidente Monteleone ed è stata votata all'unanimità dal Consiglio.

L'assemblea ha quindi proceduto alla votazione a scrutinio segreto.

Ecco un breve curriculum degli eletti.

Claudio Burlando
Nato a Genova il 27 aprile 1954. Dopo il diploma di maturità scientifica, si laurea in Ingegneria elettronica all'Università di Genova. Negli anni '80 lavora al servizio ricerche della Elsag-Bailey di Genova. Consigliere comunale di Genova dal 1981 al 1993, ricopre le cariche di assessore alla vigilanza, traffico e decentramento dal 1983 al 1985. Dal 1990 è vice sindaco e dal 1992 al 1993 sindaco di Genova. Dal 1989 al 1990 è segretario della federazione del Pci di Genova. Membro della direzione nazionale del partito dal 1989, dal 1994 al 1996 ricopre l'incarico di responsabile per gli enti locali e, dal 1998 al 2000, di responsabile per l'economia nella segreteria nazionale del partito stesso. Eletto al Parlamento nel 1996 per il gruppo Ds - L'Ulivo, dallo stesso anno fino al 1998 è Ministro di Trasporti nel Governo Prodi. Dal 2000 al 2001 è vice presidente del gruppo dei parlamentari Ds alla Camera dei Deputati. Nel 2001 viene rieletto parlamentare per il collegio 10 di Genova. È stato componente della V Commissione (Bilancio, Tesoro e Programmazione). Alle elezioni regionali del 2005 viene eletto presidente della Regione Liguria ed è stato riconfermato in quelle del 2010.

Rosario Monteleone
Nato a Careri (Rc) il 19 aprile 1958 è sposato, ha due figli. Dipendente di una multinazionale nel campo dei trasporti, è stato consigliere dal 1981 al 1984 e dal 1984 al 1990 presidente della circoscrizione Foce. Dal 1990 al 1993 membro del Consiglio di Amministrazione di Amt e dal 1997 al 2000 consigliere e capogruppo al Comune di Genova. Dal 2000 al 2005 assessore al Comune di Genova con deleghe al Patrimonio e Politiche abitative, demanio, igiene e artigianato. Già componente dei consigli di amministrazione di Fiera Internazionale di Genova, Amga Mediterranea e Cae spa. Nel 2005 è stato eletto consigliere regionale e ha ricoperto, per l'intera legislatura, la carica di vice presidente dell'Assemblea legislativa. Nel 2010 è stato eletto presidente del Consiglio regionale

Luigi Morgillo
Nato a Napoli il 30 aprile 1952, è sposato, ha una figlia e vive alla Spezia da quando vi si trasferì con la famiglia all'età di dieci anni. Imprenditore nel campo dell'impiantistica dall'età di 22 anni. A partire dal 1985 e sino al 2007 è stato consigliere comunale della Spezia. È al terzo mandato in Consiglio regionale. Il 16 aprile 2000 è stato eletto in Consiglio Regionale dove ha svolto, dapprima, il ruolo di Presidente della Commissione Bilancio e poi, dal 2002, ha ottenuto l'incarico di Assessore regionale alle Politiche sociali e all'Edilizia che ha ricoperto sino alla fine del mandato della Giunta Biasotti. Nel 2005 è stato rieletto Consigliere Regionale rivestendo il ruolo di Presidente del Gruppo Consiliare di Forza Italia sino al 2008 quando, all'unanimità, è stato eletto dall'Assemblea legislativa vicepresidente del Consiglio. Nel 2010 è stato eletto vicepresidente del Consiglio regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento