rotate-mobile
Politica Portofino

Portofino: la Regione chiede una revisione del decreto 'salva coste'

Fra gli argomenti affrontati in consiglio regionale durante la seduta di martedì 19 marzo 2013 si è parlato anche del decreto 'salva coste', che di fatto impone alle navi da crociera di girare alla larga da Portofino

Genova - Fra gli argomenti affrontati in consiglio regionale durante la seduta di martedì 19 marzo 2013 si è parlato anche del decreto 'salva coste', che di fatto impone alle navi da crociera di girare alla larga da Portofino.

 

L'assemblea ha approvato all'unanimità un ordine del giorno sottoscritto dai gruppi di maggioranza e opposizione (primo firmatario Edoardo Rixi della Lega Nord Liguria-Padania) che impegna la giunta ad «attuare la massima pressione politico istituzionale presso il governo affinché il decreto 'salva coste' venga ritirato o quantomeno rivisto per evitare il definitivo tracollo economico dei comprensori di Golfi Tigullio e Paradiso».

Il decreto, che era stato emanato dopo la sciagura avvenuta all'isola del Giglio, imporrà, infatti, nel 2013 «da un punto di vista crocieristico una drastica diminuzione se non una vera e propria scomparsa di alcuni scali minori tra cui quello di Portofino».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portofino: la Regione chiede una revisione del decreto 'salva coste'

GenovaToday è in caricamento