rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Politica

Nuovo ponte, consigliere Pd attacca: «Costi quasi raddoppiati». Bucci: «Cifre non vere»

Alessandro Terrile su Facebook: «La ricostruzione del ponte è costata quasi il 50% in più del valore di appalto». Il sindaco replica seccato: «Massimo il 10%, come in tutti gli appalti»

Botta e risposta sul “Modello Genova” tra il consigliere comunale del Pd, Alessandro Terrile, e il sindaco Marco Bucci. Al centro della disputa, un post con cui Terrile ha indirettamente criticato l’utilizzo della formula “Modello Genova” coniata per la ricostruzione del ponte sul Polcevera come esempio virtuoso di procedimento.

«Nelle consultazioni per la formazione del nuovo governo sembra che sia emersa l’intenzione di replicare per le opere pubbliche il “modello Genova”. Quando si parla di "Modello Genova" si sottace la moltiplicazione dei costi dei lavori - ha scritto Terrile - La ricostruzione del ponte è costata quasi il 50% in più del valore di appalto. La demolizione doveva costare 19 milioni, ma è costata 25 milioni, con un aumento del 31,6%. La ricostruzione doveva costare 202 milioni ed e' costata 302 milioni, con un aumento del 49,5%. È davvero un modello replicabile a tutte le opere pubbliche?».

Il sindaco Bucci, ex commissario per la ricostruzione, ha prontamente replicato smentendo le cifre elencate da Terrile: «Sono al di fuori di qualsiasi conoscenza, non so dove le ha trovate - ha detto - la ricostruzione è costata 202 milioni, come è sempre stato detto. È stata pagata da Autostrade al 99,6%. Inoltre, da Aspi sono arrivati anche i rimborsi per i costi del covid, circa 2,7 milioni oltre Iva. L'analisi finale dei costi sarà fatta nelle prossime due-tre settimane, dopo il collaudo tecnico-amministrativo che e' programmato tra il 3 e il 5 marzo».

Bucci ha quindi ammesso un aumento dei costi, «ma non oltre il 10%, come succede in tutti gli appalti. Di sicuro non parliamo del 49,5%. Sono sconcertato - ha concluso - di fronte a chi dice queste cose: mi dicano dove le hanno lette perchè, forse, bisogna imparare a leggere i numeri prima di diffonderli a tutti. Credo che queste cose siano veramente brutte, di fronte alla città di Genova che ha fatto veramente un bel lavoro, riconosciuto da tutti nel mondo. Sentirselo distruggere così, con notizie false, da parte di un genovese, lascia veramente perplessi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ponte, consigliere Pd attacca: «Costi quasi raddoppiati». Bucci: «Cifre non vere»

GenovaToday è in caricamento