Pegli: piscina Nico Sapio abbandonata al degrado

Sarà discussa martedì 2 luglio, nella seduta di Consiglio Regionale, l'interrogazione presentata dal gruppo della Lega Nord relativa alla piscina comunale di Genova Pegli, nel quartiere di Multedo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Sarà discussa martedì 2 luglio, nella seduta di Consiglio Regionale, l'interrogazione presentata dal gruppo della Lega Nord Liguria al Governatore Burlando e alla sua Giunta, firmata dal capogruppo Francesco Bruzzone e dai Consiglieri Edoardo Rixi e Maurizio Torterolo, relativa alla piscina comunale di Genova Pegli, nel quartiere di Multedo.

«La struttura una volta adibita a Piscina Comunale 'Nico Sapio' ubicata in via Reggio a Genova Pegli è da troppo tempo inutilizzata e, duole notare, vergognosamente abbandonata a se stessa - denuncia Francesco Bruzzone -. Oltre al mancato uso sportivo - prosegue - emerge palesemente lo stato di degrado connesso ad atti vandalici e ad altri usi impropri, di ogni genere».

«Tutto ciò è inaccettabile, specialmente se si considera che tale impianto sportivo potrebbe continuare a rappresentare una struttura di elevata importanza, nonché di utilità per tutto il ponente genovese. Il gruppo Lega Nord - Liguria interroga il presidente Burlando e alla Giunta Regionale per conoscere, per quanto di competenza, le condizioni e i tempi previsti per il ripristino della piscina Nico Sapio, oltre alla relativa possibilità di uso pubblico. Ci attendiamo risposte chiare e concrete», conclude Francesco Bruzzone, capogruppo della Lega Nord nel Consiglio Regionale della Liguria.

Torna su
GenovaToday è in caricamento