rotate-mobile
Politica

Il Pd all'attacco degli ex: "Sono già sulla porta della maggioranza"

I segretari regionale e provinciale del Partito democratico criticano i consiglieri passati ad Azione, la cui posizione, a loro dire, non risulta chiara

"Azione all'opposizione? Su cosa?". A domandarselo sono Davide Natale e Simone D'Angelo, rispettivamente segretario Pd Liguria e Genova, dopo l'uscita di una trentina di esponenti locali dai dem, per convergere nel partito guidato da Carlo Calenda.

"Abbiamo letto quanto emerso dalla conferenza stampa di Calenda e dei suoi nuovi rappresentanti in seno al Consiglio regionale e comunale - proseguono Natale e D'Angelo - ma con difficoltà abbiamo capito cosa li divida da Bucci e Toti. In più occasioni abbiamo rilevato come la Giunta regionale, con il silenzio di quella comunale, stia distruggendo il sistema sanitario pubblico ma di questo poco è stato detto".

"Non una parola - continuano - per tutti quei progetti del Pnrr, che si stanno perdendo, che significa meno lavoro e meno ricchezza ma soprattutto una regione e le sue città che non avanzano come altri territori. Nulla sull'ambiente e sulle decisioni, che sono state prese di poter realizzare interventi in aree prima inutilizzabili".

"In più occasioni si è parlato di opposizione costruttiva ma senza dire su cosa. Ma sono già in piena sintonia con Toti sul rigassificatore. È tutto chiaro, sono già sulla porta della maggioranza", concludono Natale e D'Angelo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd all'attacco degli ex: "Sono già sulla porta della maggioranza"

GenovaToday è in caricamento