menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Patti d'area, M5S contro Tursi: «A Sampierdarena l'elemosina»

Il Movimento 5 Stelle scende in campo contro la decisione da parte del Comune di investire nel centro storico e nella riqualificazione delle aree di Pré e della Maddalena lamentando una discriminazione

«Un'elemosina di 200 mila euro e poco più per un territorio molto vasto con oltre 1.400 attività commerciali, ma con quasi 600 locali commerciali vuoti»: il Movimento 5 Stelle va all’attacco del Comune e della giunta Doria puntando il dito contro i patti d’area e i fondi stanziati per i vari quartieri, sottolineando come Sampierdarena sia stata discriminata in favore del centro storico, in particolare per le zone di Pré e della Maddalena.

«Giustissimo investire sul centro storico di Genova e puntare al rilancio di aree degradate e sofferenti vicine alla zona turistica della città, ma altrettanto sbagliato l'atteggiamento irrispettoso di Palazzo Tursi verso Sampierdarena», ha fatto sapere in una nota Alice Salvatore, portavoce del M5s in Regione, sottolineando che «la disparità di trattamento da parte dell'assessore al commercio Emanuele Piazza sa di presa in giro. A gran voce i commercianti del quartiere e la cittadinanza guidata dalle Officine Sampierdarenesi avevano chiesto uno strumento concreto ed efficace per il commercio di vicinato, elemento fondamentale per il rilancio di Sampierdarena, che negli ultimi 25 anni ha vissuto un'involuzione socio-economica dovuta anche all'ingombrante presenza di Fiumara, e lo strumento individuato era quello dei patti d’area».

«Defiscalizzazioni e incentivi a sostegno e difesa delle attività commerciali già presenti e di quelle intenzionate ad aprire sul territorio sampierdarenese, introduzione di nuove attività aventi diritto alle suddette defiscalizzazioni con vincoli basati sulla varietà merceologica trattata», ha elencato Salvatore, sottolineando che «nulla di tutto questo si è concretizzato», contrariamente a quanto «magicamente  diventato fattibile altrove. A poche settimane ecco l'assessore Piazza che sbandiera l'applicazione di uno strumento molto simile ai Patti d'Area per le zone di Pré e della Maddalena, con una cifra messa a disposizione pari a più del triplo di quella elargita per Sanpierdarena».

«Sampierdarena è il quartiere più popoloso di Genova, che rappresenta il cuore economico e logistico di tutta la città con il suo porto e le sue infrastrutture - concludono i pentastellati - Il rilancio di Genova passa anche e soprattutto attraverso il rilancio di questo quartiere».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento