rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Politica

Patentino per proprietari di cani potenzialmente problematici: la Regione approva

Votato all'unanimità un ordine del giorno presentato da Sonia Viale della Lega che impegna la giunta a intervenire come in altre città italiane per arginare il problema delle aggressioni

Nell'ultima seduta del consiglio regionale, dove è stato approvato il disegno di legge 'omnibus' (a questo link tutti i dettagli) che, tra le altre cose, darà la possibilità alla giunta di accendere un mutuo fino a 57 milioni per co-finanziare la realizzazione del lotto b della nuova diga di Genova,  è stato approvato all’unanimità un ordine del giorno, presentato da Sonia Viale della Lega. Impegna la Giunta a intervenire, da un punto di vista legislativo, per introdurre l'obbligo per i proprietari di cani di conseguire un patentino per poter tenere e condurre cani appartenenti a razze potenzialmente problematiche, che potrebbero rendersi protagonisti di aggressioni, come successo molte volte negli ultimi anni. Alcuni episodi di aggressione si sono verificati anche in Liguria.

Regione, approvato il ddl 'omnibus': 3,85 milioni per ripristino strade alluvionate

"Come tragicamente certificato dai più recenti fatti di cronaca - afferma Viale - le aggressioni a persone e ad altri animali da parte di cani appartenenti a determinate razze speciali sono sempre più numerose e talvolta hanno esiti drammatici. Per  il benessere degli animali, per gli stessi proprietari e per  tutelare l’incolumità pubblica, ritengo che sia arrivato il momento di prendere dei provvedimenti".

Una proposta che prende spunto da iniziative simili prese in altre città italiane come Milano, Verona e Parma, anche la Regione Lazio prevede l’obbligo di un patentino per tutti i possessori di cani di razze problematiche che necessitano di una maggior attenzione.

"Per ottenerlo - spiega ancora Viale - sarà possibile frequentare appositi corsi organizzati dalla Regione, tramite i servizi veterinari delle Asl per imparare a gestire gli animali in questione con senso di responsabilità ed educazione civica. Appurato che la razza del cane non ne determina il carattere e che non esistono razze pericolose, come giustamente previsto a livello nazionale, ma che il comportamento dell’animale è invece legato ad altri fattori, come l'ambiente in cui cresce, l’età e che spesso i cani che diventano aggressivi escono da violenze e combattimenti illegali, soltanto chi ha acquisito determinate competenze sarà in grado di gestirli al meglio con consapevolezza e responsabilità nell’interesse del benessere dell’animale e di tutta la collettività".

"Mi auguro - conclude la consigliera della Lega - che l'approvazione dell'ordine del giorno possa portare a una rapida approvazione della legge, del quale sono molto soddisfatta, volto alla tutela del benessere animale, delle persone e delle famiglie e nel rispetto anche di tanti proprietari di cani responsabili che non possono essere assimilati a chi invece accudisce con colpevole superficialità".

Continua a leggere le notizie di GenovaToday, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale WhatsApp 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patentino per proprietari di cani potenzialmente problematici: la Regione approva

GenovaToday è in caricamento