Politica

Partecipate: consiglieri escono dall'aula, slitta la votazione

Bagarre in consiglio comunale, dove l'uscita dall'aula di 11 consiglieri ha reso nulla la votazione della delibera sulle società partecipate. Vibranti proteste sugli spalti

All'ordine del giorno del consiglio comunale di ieri c'erano temi scottanti come la delibera sulle società controllate dal Comune. All'appello hanno risposto presente in 31, numero sufficiente per dichiarare valida la seduta.

Ma al momento del voto, i consiglieri in aula sono risultati solo 20, uno in meno del numero legale. Per questo la seduta si è conclusa alle 16.50 e tutte le pratiche sono state rinviate, fra le proteste dei lavoratori di Amiu e Amt, che occupavano gli spalti riservati al pubblico.

Un consigliere di Sel, uno di Fds, il Movimento 5 Stelle, Fi, Ncd, Lista Musso hanno abbandonato l'aula. Rinviate dunque la delibera di giunta "Linee di indirizzo in materia di personale alle società controllate dal Comune di Genova. Modifica al regolamento sui controlli delle società partecipate".

Slittano anche la delibera di Consiglio "Modifica della composizione delle commissioni consiliari permanenti limitatamente al gruppo consiliare Pd" e le tre mozioni "Rischio chiusura teatro dell'Archivolto", presentata da Edoardo Rixi, "Iniziative e costi stadio di calcio Luigi Ferraris", presentata da Guido Grillo e "Direttiva Bolkenstein, concessioni demaniali a uso marittimo turistico", presentata da Guido Grillo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partecipate: consiglieri escono dall'aula, slitta la votazione

GenovaToday è in caricamento