Parchi di Nervi: riqualificazione fra le polemiche

L’assessore alla Riqualificazione dei Parchi Valeria Garotta è intervenuta sulla situazione dei parchi di Nervi per fare il punto dei lavori e rispondere alle critiche relative all'incuria nell'esecuzione degli interventi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Genova - In merito alle notizie recentemente apparse sulla stampa, l’assessore alla Riqualificazione dei Parchi Valeria Garotta precisa quanto segue: «lo scorso 13 settembre ho ricevuto nel mio ufficio l’associazione Amici dei Parchi di Nervi per affrontare insieme l’argomento riguardante i lavori recentemente ultimati presso i Parchi di Nervi (I° lotto). Appena sono stata messa al corrente delle criticità ho attivato la Direzione Lavori al fine di trovare le migliori soluzioni possibili chiedendo l’intervento dell’impresa appaltatrice laddove si fosse riscontrata un’incuria nell’esecuzione degli interventi».

«Nello specifico, gli interventi hanno riguardato la pulizia delle canalette, la risemina del prato ove questo non aveva attecchito o risultava ammalorato dall’usura, il rimpiazzo della vegetazione seccata e la rimozione degli infestanti, nonché il fissaggio di una griglia mobile in ferro. Circa le alberature morte, si è dovuto attendere la consegna delle nuove, ma ne è prevista la sostituzione entro la settimana corrente».

«I lavori di ripristino eseguiti dalla ditta sono stati oggetto di un sopralluogo al quale hanno partecipato la stessa Direzione Lavori, il mio assessorato e la presidentessa dell’associazione Amici dei Parchi di Nervi accompagnata da una delegazione».

«In merito al danneggiamento dell’impianto di irrigazione, è stato verificato che la causa è da attribuire agli scoiattoli, spinti dalla sete dovuta al caldo estivo. È stata quindi prevista la possibilità di posizionare abbeveratoi in punti strategici all’interno del parco».

«Per tutto quanto non previsto nei lotti già eseguiti o approvati sarà cura di questo Assessorato, di concerto con il Municipio e l’associazione Amici dei Parchi di Nervi, individuare le priorità di intervento da inserire eventualmente nell’ultimo lotto di lavori».

«Infine, le Ferrovie ci hanno assicurato che ripristineranno nel minor tempo possibile la porzione di muro confinante con la loro area accidentalmente abbattuto nei mesi scorsi durante l’esecuzione di lavori da loro effettuati».

Torna su
GenovaToday è in caricamento