menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rivoluzione in piazza Dante: parcheggi sotterranei e giardini in superficie

Nel parcheggio sotterraneo troveranno posto 480 moto e 372 auto mentre la superficie (l'intera piazza Dante oggi un maxi parcheggio per moto) verrà completamente pedonalizzata, con giardini e arredi urbani

Il progetto del parcheggio interrato di piazza Dante, insieme al fronte mare di Pegli, sono stati ieri pomeriggio al centro della commissione congiunta territorio e promozione della città.

Sulla realizzazione di un parcheggio interrato all'ombra di Porta Soprana sono emerse opinioni contrastanti. Si tratta di un project financing approvato dal Consiglio comunale nel lontano 2011, sul quale si addensano dubbi e incertezze, soprattutto in merito alla sua utilità, a fronte di un contesto sociale ed economico profondamente mutato.

Un'eredità di alcune amministrazioni fa, ha detto il vicesindaco Stefano Bernini, che ancora "vive" e che sta completando proprio in questi mesi il suo iter, dopo una serie di contenziosi giudiziari ormai risolti. Non si può quindi bloccarlo (come richiesto in modo bipartisan da molti componenti della commissione) se non in presenza di elementi tecnici forti e circostanziati, ha concluso il vicesindaco.

Anzi, gli ultimi ostacoli rappresentati dalle modifiche richieste dai residenti di piazza Dante, che avevano presentato ricorso contro la realizzazione dell'opera, sono stati superati e le varianti consegnate al Comune. L'ultimo passaggio è rappresentato, ma si tratta di un atto formale, dalla convocazione della Conferenza dei Servizi.

Nel parcheggio sotterraneo troveranno posto 480 moto e 372 auto mentre la superficie (l'intera piazza Dante oggi un maxi parcheggio per moto) verrà completamente pedonalizzata, con giardini e arredi urbani, cogliendo lo scopo della riqualificazione della zona tra Porta Soprana e il grattacielo Piacentini, obiettivo che aveva dato vita al progetto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento