rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Politica

Pale eoliche sulla nuova diga foranea: l'ipotesi torna in consiglio comunale

La mozione impegna sindaco e giunta a valutare se è ancora possibile promuovere le necessarie azioni affinché si rimetta in discussione il progetto

Si torna a parlare di pale eoliche sulla diga foranea per combattere la crisi energetica: la mozione che spinge il progetto, approvata all'unanimità, è stata presentata da Valter Pillon di Vince Genova in consiglio comunale martedì. L'ipotesi del parco eolico sulla diga non è nuova ma, mesi fa, era stata bocciata dal Ministero della Cultura.

Per Pillon, la necessità di produrre energia elettrica, anche da fonti rinnovabili, non è più una scelta ma un dovere: "La diversificazione delle fonti di approvvigionamento energetico deve essere considerata non più procrastinabile, se si vuole avviare un processo di riduzione dalla dipendenza da altri Paesi". La mozione impegna sindaco e giunta "a valutare se è ancora possibile promuovere le necessarie azioni affinché si rimetta in discussione la realizzazione del progetto originale di Renzo Piano". Sul tema è stato presentato un emendamento da parte del consigliere Federico Barbieri di Genova Domani: "Cogliamo anche il fattore universitario e chiediamo quindi che siano intrapresi tavoli con l’Università di Genova e con le altre università, per valutare progetti, esperimenti, borse di studio e tirocini che vedano Genova come un caso di studio e per consentire realmente una nuova fonte di energia per la città".

L’emendamento è stato accolto favorevolmente dal proponente della mozione. Ha risposto in aula l’assessore Francesco Maresca: “La mozione e l’ordine del giorno vanno nell’ottica degli obiettivi di sostenibilità ambientale che il Comune si sta adoperando a raggiungere. Ma chiedo che venga tolta la parte riguardante il progetto originario di Piano”. La mozione emendata è stata approvata all’unanimità.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pale eoliche sulla nuova diga foranea: l'ipotesi torna in consiglio comunale

GenovaToday è in caricamento