rotate-mobile
Politica Centro / Via XII Ottobre

Nuovi spazi per il tribunale nel palazzo ex Rinascente: "C'è una trattativa in corso"

La giunta conferma l'esistenza di una trattativa condotta dal vicesindaco Piciocchi con Bper, proprietaria del palazzo, e anche con il coinvolgimento di Spim, per destinare gli ultimi due piani a uffici giudiziari

Torna l'interesse del Ministero della Giustizia su alcuni piani del palazzo di Bper (ex Carige) in cui era situata anche la Rinascente: a portare l'argomento in consiglio comunale, Federico Bertorello, quota Lega, che ha ricevuto la conferma dell'assessore Matteo Campora.

Da anni - almeno dal 2018 - si parla della Cittadella della Giustizia, un progetto molto sentito nella comunità giudiziaria anche perché il tribunale ha fame di spazi: "Il luogo è di fronte al palazzo di giustizia - dice Bertorello - qui magistrati, operatori amministrativi e avvocati troverebbero spazio in una zona accanto a Piccapietra che con grande fatica si sta riqualificando. Spero che la giunta possa avviare le interlocuzioni necessarie".

 "Attualmente - è la risposta di Campora - c’è una trattativa in corso, condotta dal vicesindaco Piciocchi con Bper e anche con il coinvolgimento di Spim, per destinare gli ultimi due piani a uffici giudiziari: un obiettivo che adesso vede una trattativa riavviata in maniera seria. Ci sono quindi buone probabilità che questi piani vengano destinati al palazzo di giustizia, forse con l’intervento di Spim che potrebbe acquisire gli spazi e poi locarli. Sarebbe uno sfogo per il tribunale che necessita ormai da tempo di nuovi spazi".

Il palazzo però è lo stesso di cui si parlava per una futura collocazione della catena Primark: "Sul resto dell’edificio non ci sono altre informazioni - dice Campora - ma siamo fiduciosi che nel giro di poco gli uffici giudiziari possano avere lo spazio di cui necessitano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi spazi per il tribunale nel palazzo ex Rinascente: "C'è una trattativa in corso"

GenovaToday è in caricamento