Lunedì, 22 Luglio 2024
Politica Sturla / Via Gerolamo Gaslini

Nuovo Gaslini, lavori al via e nodo posteggi e viabilità. La polemica: "Dal Comune una non risposta"

A fine giugno un'interrogazione del Municipio Levante per avere chiarimenti sui due temi caldi per il quartiere di Sturla, la consigliera di opposizione Finocchio attacca la giunta Bucci: "Dopo due mesi un documento che non dice nulla"

Cantiere al via a Sturla per la costruzione del nuovo padiglione dell'ospedale Gaslini e preoccupazione dei cittadini per posteggi e viabilità. Secondo quanto ufficializzato nei mesi scorsi si tratta di lavori che andranno avanti fino al 2026 e che sono stati affidati al raggruppamento temporaneo di impresa Cmb/ Mieci/Arcoservizi. Verrà realizzato ex novo un padiglione ospedaliero e verrà portata avanti la manutenzione straordinaria e rifunzionalizzazione di altri padiglioni, lavori per un totale di circa 180,7 milioni di euro. A fine giugno, durante una seduta del consiglio municipale del Levante, erano emersi alcuni dubbi legati al coinvolgimento dell'ente sul tema della viabilità e dei posteggi che, inevitabilmente, andranno persi nel periodo dei lavori, soprattutto nella zona di via Redipuglia. Era stata approvata all'unanimità un'interrogazione presentata dalla consigliera di opposizione Serena Finocchio, ex candidata presidente per la coalizione progressista, per chiedere al Comune risposte in tal senso. Dal dibattito in Municipio erano anche emerse possibili alternative legate a spazi dell'ex ospedale psichiatrico.

VIDEO | Nuovo Gaslini, affidati i lavori: ad agosto il cantiere per il "padiglione zero"

Le risposte sono arrivate da parte di Mario Mascia, assessore a urbanistica, demanio, sviluppo economico e lavoro, ma non hanno soddisfatto la consigliera di opposizione. La giunta ha citato i vari passaggi che hanno portato allo sviluppo della progettazione definitiva e i vari enti che hanno espresso le proprie valutazioni in questo percorso (Soprintendenza, Città Metropolitana, Direzione mobilità, Direzione ambiente acustica, Direzione urbanistica ufficio paesaggio, Facility management, ufficio abbattimento barriere architettoniche), "valutazioni - si legge - che riguardano l'impatto dell'intervento sulla città e che demandano la risoluzione delle eventuali criticità a un affinamento progettuale da attuarsi nella successiva fase istruttoria". La discussione viene poi rimandata a un prossimo incontro tra i soggetti interessati coinvolgendo il Municipio Levante, gli uffici comunali competenti e il Gaslini. 

Nuovo Gaslini: padiglione Zero, nuove sale operatorie e campus universitario

"La risposta ricevuta più di due mesi dopo dall'assessore Mascia è qualcosa di imbarazzante - afferma Serena Finocchio -, una sintesi senza soggetto e senza svolgimento, una sorta di 'supercazzola' costruita per affondare e nascondere le vere e profonde necessita di chi vive il quartiere, sia da abitante sia da lavoratore del Gaslini. Mi sento offesa perché ho chiesto un parere alle autorità, portando alcune criticità emerse attraverso il dialogo con i cittadini, e il risultato è una non risposta. Questo - conclude la consigliera - è il modus operandi della giunta Bucci".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Gaslini, lavori al via e nodo posteggi e viabilità. La polemica: "Dal Comune una non risposta"
GenovaToday è in caricamento