menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marco Doria, il Pdl chiede le dimissioni del sindaco

Il caso delle occupazioni abusive rischia di diventare un'arma a doppio taglio per il primo cittadino di Genova. Il Popolo delle Libertà chiede il suo intervento o le dimissioni immediate

Genova - Il Pdl per voce del suo responsabile Sicurezza Gianni Plinio ha chiesto le dimissioni del sindaco di Genova Marco Doria. Al neo primo cittadino è stato infatti contestata la mancata condanna delle occupazioni abusive in una città dove, sostiene il Pdl, esiste già “il caso Abusivopoli”.

«O il sindaco Doria condanna senza reticenze le violazioni della legge oppure si dimetta», queste le parole al veleno di Gianni Plinio che ha inoltre invitato i genovesi «a sollecitarlo in questo senso inviando messaggi a Palazzo Tursi».

Secono Plinio «non è accettabile che un sindaco mantenga una posizione ambigua e pilatesca su una questione assai delicata come l'occupazione abusiva di case destinate a famiglie di sfrattati aventi diritto, da parte di un manipolo di anarchici. Neppure il responsabile invito di Sergio Cofferati, già sindaco Pd di Bologna, a non tollerare l'illegalità pare sia servito a farlo rinsavire. Capisco che dal pupillo di don Gallo non ci si possa attendere altro, ma non è assolutamente possibile accettare che, complice il sindaco, Genova diventi Abusivopoli».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento