menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiavari, Levaggi minaccia querele: «No a infiltrazioni 'ndrangheta, siamo trasparenti»

Il primo cittadino replica alle accuse di Alessandra Stagnaro (Pd) e nega ogni contaminazione con la criminalità organizzata: «Sporgo querela»

Scontro aperto a Chiavari tra il sindaco Roberto Levaggi e Alessandra Stagnaro, consigliere comunale del Pd, che aveva parlato di «ombra inquietante della contaminazione 'ndranghetista» del Comune. Accuse piuttosto pesanti, giudicate dal primo cittadino «gravissime e infondate».

Levaggi ha fatto sapere che valuterà insieme al proprio legale l'opportunità di sporgere querela e ha replicato così: «Attacchi infondati alla mia amministrazione da parte di alcuni esponenti della minoranza che utilizzano strumentalmente le vicende di Lavagna per criticare la mia Amministrazione».

Il riferimento a Lavagna è legato alla questione del depuratore: «Evidentemente la contrarietà della mia amministrazione e di quella di Lavagna al depuratore unico comprensoriale voluto da Pd e Iren ha toccato qualche nervo scoperto alla consigliera e al Partito Democratico - ha aggiunto Levaggi - La mia amministrazione dirà no in tutte le sedi opportune al mega depuratore in colmata; è bene che anche su questa vicenda faccia chiarezza la magistratura».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento