Sardine a Certosa, Sartori: «Mi scuso per la foto con i Benetton»

Il leader del movimento della Sardine è stato accolto vicino al nuovo Ponte da un centinaio di persone

Nel giorno in cui Matteo Salvini è atteso alla Fiera di Genova per una cena con gli attivisti della Lega (previste circa 1.500 persone), a Certosa è arrivato il leader del movimento che in piazza ha sfidato proprio la politica leghista: Mattia Sartori, il 32enne bolognese diventato il volto del movimento che nelle ultime settimane è finito al centro delle polemiche per la foto con i Benetton.

«Sono Mattia, sono un essere umano e come tutti gli esseri umani faccio errori», ha detto l'attivista, circondato dalle sardine liguri . «Ci tenevo a essere qui per porgere le mie scuse, perchè ci vuole anche il coraggio di chiedere scusa e andare nei posti dove non si è sicuri di esser accettati col sorriso». 

Un centinaio di persone, domenica pomeriggio, hanno il leader del Movimento delle Sardine. «Siamo qui per fare pace con Genova e Certosa dopo quella foto con i Benetton - ha aggiunto - che ha dato fastidio a molte persone. Siamo qui per dire che siamo vicini a queste persone che hanno vissuto e stanno vivendo il dramma del crollo di Ponte Morandi». 

Non è mancato il riferimento a Matteo Salvini e al suo partito: «C'è chi fa eventi chiusi e a pagamento mentre le Sardine hanno deciso di organizzare un evento aperto, in piazza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le Sardine genovesi, con una maglietta con su scritto "Genova non abbocca" hanno accompagnato Sartori vicino al cantiere per il nuovo viadotto. Alla domanda sulle possibili alleanza in vista delle prossime elezioni regionali in Liguria, il leader bolognese ha risposto puntando l'attenzione sui contenuti: «Attenderemo le prossime settimane per vedere quale sarà non tanto il candidato quanto il programma».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Genovese di 98 anni trova un BFP da 100mila euro durante il lockdown: parte dei soldi alla ricerca

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Coronavirus al San Martino, un'infermiera e un paziente positivi

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Coronavirus: aumento di casi nel centro storico di Genova, ma nessun cluster

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento