rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Politica

"Liguria regione che ha tagliato di più la sanità e oggi paga i privati per smaltire le code"

Lista Sansa all'attacco: "Ci stanno distruggendo quel sistema sanitario che vent'anni fa, nelle graduatorie dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, era al secondo posto al mondo"

"La Liguria è la Regione italiana dove ci sono stati i maggiori tagli di personale sanitario pubblico negli ultimi 10 anni. Nel 2010 avevamo 21.469 dipendenti del Sistema Sanitario Nazionale. Oggi sono 15.048. Significa una riduzione del 29,91% (dati di Altraeconomia)", spiegano i consiglieri Sansa, Candia e Centi della Lista Sansa.

"In Lombardia i tagli sono stati del 2,58%, circa un quindicesimo della Liguria - proseguono i consiglieri -. Altrove addirittura il personale è aumentato: +6,93% in Valle d'Aosta, +11,24% a Trento. Più 0,68% in Emilia Romagna e +0,52% in Umbria. I risultati di questa smobilitazione della sanità pubblica sono davanti ai nostri occhi: oggi i giornali danno notizia che la Regione Liguria per ridurre le intollerabili liste d'attesa ha comprato 6mila esami e visite presso strutture private".

"Più chiaro di così - prosegono dalla Lista Sansa -: si smobilita la sanità pubblica e poi si è costretti a spendere milioni di euro per ricorrere a quella privata (magari proprio quei gruppi che hanno finanziato la campagna elettorale del centrodestra di Giovanni Toti)".

"Ci stanno distruggendo quel sistema sanitario che vent'anni fa, nelle graduatorie dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, era al secondo posto al mondo. Quella sanità che offriva a tutti - poveri e ricchi - un'assistenza uguale e di prim'ordine.
Oggi, qui in Liguria, viene fatta a pezzi nel silenzio generale", concludono.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Liguria regione che ha tagliato di più la sanità e oggi paga i privati per smaltire le code"

GenovaToday è in caricamento