menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione: Toti e i tre consiglieri in più, la parola al Tar

Con le regole attuali, Toti si troverebbe a dover governare, in base ai risultati delle elezioni, con sedici consiglieri, lui compreso, a fronte dei 15 dell'opposizione. La sentenza è attesa per il 16 luglio

Giovedì 16 luglio il Tar si pronuncerà a proposito del ricorso presentato dal neo presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, che mira a ottenere un rapporto fra numero di consiglieri, più favorevole alla maggioranza, rispetto a quello attualmente previsto.

Con le regole attuali, Toti si troverebbe a dover governare, in base ai risultati delle elezioni, con sedici consiglieri, lui compreso, a fronte dei 15 dell'opposizione. Il ricorso punta a modificare questo rapporto, ottenendo 3 consiglieri in più, oppure levandone uno all'opposizione.

«Aspettiamo novità dal Tar - ha spiegato ieri Toti - e spero facciano in fretta. Il nostro principio è molto semplice: al di là delle questioni strettamente legali, il tema è quello della governabilità. Siccome il principio della governabilità è stato sancito in quasi tutti i procedimenti politici che si sono svolti in questi anni, a partire dall'Italicum che non abbiamo condiviso solo in parte ma che è ispirato a un potente principio di governabilità, io credo che la governabilità sia un diritto anche di questa Regione e delle sue Istituzioni».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento