Costi politica, Idv: dimezzare stipendi consiglieri regionali

L'Italia dei Valori della Liguria avvierà una raccolta firme sul suo sito internet

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

L'Italia dei Valori della Liguria avvierà una raccolta firme sul proprio sito internet (https://liguria.italiadeivalori.it/) per chiedere il dimezzamento degli stipendi dei Consiglieri regionali, degli assessori e del presidente della Regione Liguria.

L'iniziativa è stata annunciata dal segretario regionale del partito Paolo Carbonaro, secondo il quale "la nostra è una battaglia di civiltà che s'inquadra in una necessaria e irrinunciabile politica di diminuzione dei costi della politica, della spesa pubblica e degli sprechi. Ad oggi lo stipendio di un consigliere o di un assessore regionale - ha osservato - si aggira intorno agli 8.000-9000 euro netti, una cifra molto elevata: con i soldi che si risparmierebbero tagliando i compensi del 50% si potrebbero, per esempio, stanziare nuovi fondi per migliorare il decoro urbano, pagare gli straordinari delle forze dell'ordine per garantire più sicurezza o potenziare i trasporti pubblici".

"Ci aspettiamo - ha concluso Carbonaro - che la prima firma istituzionale sia quella della Consigliera regionale del M5S. Fatti, non parole! Ora vediamo chi ci sta".

I più letti
Torna su
GenovaToday è in caricamento