Invasione di cinghiali, la Regione corre ai ripari

Prevenire, controllare e risarcire i danni causati dalla presenza di fauna selvatica, soprattutto nei terreni agricoli. Proposte del tavolo tecnico Regione, agricoltori e cacciatori

Al primo tavolo tecnico della Regione insieme alle associazioni degli agricoltori e dei cacciatori l'assessore all'Agricoltura Stefano Mai ha promesso che la Regione varerà nuove norme per abbattere il più possibile l'impatto dei cinghiali e degli ungulati sulle attività agricole. Secondo l'assessore servono un nuovo regolamento uniforme su tutta la Regione e risposte concrete sul fronte dei risarcimento danni.

«Siamo consapevoli - ha detto Mai - che le misure adottate fino a oggi non sono state risolutive, pertanto stiamo studiando nuove regole che diano risultati più efficaci. Nell'attuale situazione consigliamo di rivolgersi agli ambiti territoriali di caccia e agli uffici caccia delle ex Province, affinché si possa controllare la fauna selvatica con la collaborazione della Polizia provinciale».

La Cia Liguria ha presentato una serie di proposte: in primo piano la necessità di rideterminare il periodo di caccia in Liguria, la possibilità di stabilire i "contingenti" di abbattimento e sancire che fino a quando i numeri non vengono raggiunti si continui a cacciare, determinare che il proprietario del fondo dotato di tesserino possa sempre cacciare il cinghiale sul suo terreno nel corso di tutto l'anno e in caso di mancanza di porto d'armi possa delegare una persona di sua fiducia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle prossime settimane il tavolo si riunirà di nuovo allargando la partecipazione anche ad altri soggetti coinvolti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la curva rallenta, ma i contagiati sono oltre 2.000 e i morti 254

  • Basilico in esubero per chiusura ristoranti, le aziende agricole organizzano la consegna a domicilio

  • Coronavirus, i numeri tornano a crescere in Liguria: 2.226 i positivi, 26 nuovi decessi

  • Coronavirus: lieve calo dei nuovi casi dopo tre giornate nere, i morti sono 231

  • Coronavirus, la foto della speranza: intubata per 7 giorni, 27enne migliora e si risveglia

  • Coronavirus: 1478 positivi in Liguria, 205 in più rispetto a sabato

Torna su
GenovaToday è in caricamento