Agricoltura: 18,5 milioni di euro per biologico e zootecnica

Tra le razze a rischio di estinzione che rientrano nel bando della misura 10: i bovini di razza cabannina (da 300 euro di premio a capo), razza ottonese varzese, equini di razza bardigiana, asino dell'Amiata fino alla pecora di razza brigasca

«Nonostante il governo ancora latiti sull'ttivazione del Sian, il portale ministeriale per l'inserimento delle domande da parte delle imprese agricole, abbiamo deciso di aprire comunque i termini per le misure 10 e 11 del Psr 2014-2020 e dare un supporto concreto alle imprese visto che la scadenza per l'accesso ai finanziamenti è fissata al 16 maggio». Lo ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai dopo che la giunta ha approvato l'apertura di due bandi Psr-Programma di sviluppo rurale 2014-2020 con una dotazione finanziaria complessiva di 18,5 milioni di euro.

I bandi rientrano nelle misure 10 “pagamento agro-climatico-ambientali” da 10 milioni di euro e nella misura 11 “agricoltura biologica” da 8,5 milioni di euro. «Entrambe le misure - ha spiegato l'assessore Mai - sostengono le imprese agricole che limitano il ricorso a fertilizzanti impattanti sul suolo e sulle acque, promuovono interventi su prati e pascoli e incentivano chi alleva animali a rischio di estinzione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare la misura 11 è dedicata all'agricoltura biologica con premi che variano a seconda delle produzioni: dai mille euro a ettaro per le aziende floricole ai circa 300 a ettaro per i pascoli. Tra le razze a rischio di estinzione che rientrano nel bando della misura 10: i bovini di razza cabannina (da 300 euro di premio a capo), razza ottonese varzese, equini di razza bardigiana, asino dell’Amiata fino alla pecora di razza brigasca (200 euro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basilico in esubero per chiusura ristoranti, le aziende agricole organizzano la consegna a domicilio

  • Coronavirus, i numeri tornano a crescere in Liguria: 2.226 i positivi, 26 nuovi decessi

  • Genova, tutte le attività commerciali che sono aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, 51 morti in un giorno. I casi positivi sono 2.329

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus, l'intuizione al Villa Scassi: apparecchiature da sub per testare l'efficacia dei ventilatori

Torna su
GenovaToday è in caricamento