rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Politica

Approvata la legge di Stabilità regionale 2022, novità per bollo auto e detrazioni Irpef

Aumenti o sconti sui veicoli a seconda di anzianità e di conseguenza emissioni. Il provvedimento contiene un Fondo straordinario riduzione pressione fiscale

Ultimi giorni dell'anno e imprese ed enti sono impegnati a chiudere i bilanci. Così anche Regione Liguria e Comune di Genova. Dopo la relazione del presidente Toti dei giorni scorsi e relative polemiche, con 19 voti a favore (maggioranza) e 11 contrari è stato approvato il Disegno di legge  98 'Legge di stabilità della Regione Liguria per l'anno finanziario 2022 (Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2022-2024)'. Il via libera al documento è arrivato durante la seduta mattutina di mercoledì 22 dicembre 2021.

Il provvedimento contiene un Fondo straordinario riduzione pressione fiscale con detrazioni dall'addizionale regionale Irpef per 5 milioni di euro. Per l'anno 2022, ai soggetti aventi un reddito imponibile ai fini dell'addizionale regionale Irpef non superiore a 28mila euro, e con almeno due figli fiscalmente a carico, spetta una detrazione dall'importo dovuto sull'addizionale regionale all'Irpef di 40 euro per ciascun figlio.

Nel caso di figli a carico portatori di handicap la detrazione è aumentata a 45 euro per ciascuno ed è riconosciuta anche in presenza di un solo figlio a carico. Nel caso in cui l'imposta dovuta risulti minore della detrazione, non sorge credito d'imposta.

Sono, inoltre, previste misure finalizzate al rinnovo del parco automobilistico regionale. Le autovetture nuove, immatricolate per la prima volta nell'anno 2022, con alimentazione ibrida benzina-elettrica, inclusiva di alimentazione termica, o con alimentazione benzina-idrogeno oppure gasolio-elettrica, sono esentate dal pagamento della tassa automobilistica regionale per il primo periodo fisso e per i quattro anni successivi.

La stessa agevolazione si applica ai veicoli nuovi immatricolati per la prima volta nell'anno 2022 a doppia alimentazione a benzina/gpl o a benzina/metano, gasolio/gpl, gasolio/metano, appartenenti alle categorie internazionali M1 e N1. Sono, inoltre, esentati dal pagamento della tassa automobilistica regionale per quattro annualità i veicoli omologati con alimentazione a benzina o a gasolio appartenenti alle categorie internazionali M1 (veicoli per il trasporto di persone massimo 9 posti a sedere) e N1 (veicoli per il trasporto merci fino a 3,5 tonnellate), su cui viene installato, per la prima volta, un sistema di alimentazione a gpl o a metano collaudato nel 2022.

Inoltre gli importi della tassa automobilistica per i veicoli di classe ambientale euro 0 ed euro 1 dal 2023 subiranno un aumento del 10 per cento dei corrispondenti importi in vigore nell’anno d'imposta 2022. Il documento, infine, prevede che gli eventuali mancati utilizzi nell'anno 2021 delle risorse del fondo di rotazione possono essere destinati per le medesime finalità e con le stesse modalità negli esercizi 2022 e 2023.

Approvato un emendamento di natura tecnica della giunta e un emendamento, presentato da Stefano Mai (Lega Liguria-Salvini) e sottoscritto da tutto il gruppo, con cui viene varata anche per il 2022 una ulteriore misura per il contenimento di gas serra prodotti da combustibili derivati da fonti fossili tradizionali con l’incentivo all’acquisto di veicoli esentati destinati al trasporto di merci alimentati a gnl. Respinti due emendamenti presentati dal gruppo Pd-Articolo uno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvata la legge di Stabilità regionale 2022, novità per bollo auto e detrazioni Irpef

GenovaToday è in caricamento