rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Politica

Rixi (Lega): "Sarà stralciato l'articolo 10 del ddl concorrenza"

Lunedì 25 luglio arriverà in Parlamento il ddl concorrenza senza il contestato articolo 10 che prevedeva la liberalizzazione del trasporto pubblico non di linea. La norma è stata oggetto di pesanti critiche da parte delle categoria dei tassisti

Nelle ultime settimana in tutta Italia e anche a Genova ci sono state numerose proteste e manifestazioni dei tassisti contro l'art 10 del disegno di legge sulla concorrenza, che prevede la liberalizzazione del trasporto pubblico non di linea.

Gruppo Lega Genova su scandalo Uber: "Stralciare articolo 10 Ddl Concorrenza"

Contro questa norma si sono schierate le auto bianche ma anche la politica, è stato in particolare il parlamentare genovese Edoardo Rixi a prendere posizione, a nome di tutta la Lega, contro questo articolo della legge chiedendone lo stralcio. La Lega ha fatto sapere che il ddl Concorrenza sarà in discussione alla Camera dei Deputati lunedì prossimo, ma dal testo sarà eliminato la contestata norma prevista dall'art 10.

Il sindacato dei tassisti ha più volte chiesto che il Governo cancellasse la norma affermando che il servizio pubblico dei taxi non sarebbe disciplinato dalla Direttiva Bolkestein e dunque non dovrebbe rientrare nel testo della legge sulla concorrenza. Secondo i tassisti la formulazione dell'articolo 10 del disegno di legge aprirebbe alla liberalizzazione delle licenze e all'ingresso nel mercato di società come Uber.

La conferenza dei capigruppo della Camera ha comunicato la commissione parlamentare - organismo che si occupa di approvare il testo della legge - eliminerà l'art 10 dal testo della legge. L'esponente del Pd Debora Serracchiani ha assicurato che i gruppi parlamentari non presenteranno emendamenti in aula sul provvedimento.

In una nota, il deputato della Lega Edoardo Rixi, responsabile dipartimento Infrastrutture, ha dichiarato: "La norma sui taxi è stata infatti stralciata sbloccando cosi una riforma importante e chiesta dall'Europa per il Pnrr. Una vittoria del buonsenso auspicata dalla Lega e dai lavoratori. Se il governo ci avesse seguito subito avremmo evitato le sabbie mobili in cui si era impantanato. Siamo pronti cosi per una rapida approvazione del ddl Concorrenza".

Una volta approvato il testo della legge sarà il momento dei decreti attuativi necessari per completare l’iter della riforma previsto dalla legge 12 del 2019 su piattaforme tecnologiche, registro delle imprese e foglio di servizio elettronico per tutelare il trasporto pubblico locale non di linea. Un settore, a quanto afferma la Lega, fondato su "decine di migliaia di piccole imprese artigiane e su un tessuto cooperativo di grande valore”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rixi (Lega): "Sarà stralciato l'articolo 10 del ddl concorrenza"

GenovaToday è in caricamento