menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavavetri: il Pdl vuole vietarli anche a Genova

Il responsabile sicurezza Pdl Gianni Plinio attacca Marco Doria a riguardo dei lavavetri: «La smetta di fare lo struzzo e imiti suoi colleghi sia di destra che di sinistra che contrastano il fenomeno emettendo ordinanze»

Vietare l'attività dei lavavetri nelle strade di Genova: questa la proposta di Gianni Plinio, responsabile Sicurezza Pdl Liguria. Un fenomeno che a Genova da anni ormai è presente in forma massiccia, soprattutto negli incroci o in prossimità di semafori. Dall'uscita dell'autostrada di Genova Ovest a corso Buenos Aires o corso Torino, la presenza dei lavavetri rappresenta secondo un Plinio «un fenomeno sempre più diffuso e molesto».

«Non è consentibile - continua Plinio - che gli automobilisti, a cominciare da donne ed anziani, debbano avere la paura di imbattersi nei lavavetri, per lo più rom, che agiscono all'interno di racket malavitosi».

Non manca un attacco all'attuale sindaco di Genova Marco Doria: «Il sindaco Marco Doria la smetta di fare lo struzzo e imiti suoi colleghi sia di destra che di sinistra che contrastano il fenomeno emettendo ordinanze che vietino l'attività di lavavetri in determinati ambiti stradali ovvero allestendo una task force di vigili urbani specializzata in questo settore».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento