rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica

Una via per Gino Strada, il Comune: "Cerchiamo un luogo degno della sua figura"

L'assessore Massimo Nicolò ha risposto alle domande del consigliere Gianni Crivello: "Non vogliamo un vicoletto o una strada di periferia, poi servirà la deroga della prefettura, ma non credo sia un ostacolo"

A pochi giorni dalla scomparsa di Gino Strada il “Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione” aveva inviato al sindaco Bucci una richiesta contenente la proposta di intitolazione di un luogo pubblico al medico nato nel 1948 e paladino dei diritti umani. L'idea era poi approdata in consiglio comunale, dove (con qualche polemica) era arrivato il 'sì' della maggioranza dell'aula (21 voti favorevoli, astenuta la Lega mentre Fratelli d'Italia era uscita). A distanza di alcuni mesi Gianni Crivello ha presentato un'interrogazione alla giunta per avere maggiori dettagli sull'iter seguito dall’amministrazione in questo percorso.

"Vorrei capire a che punto siamo arrivati - ha detto Crivello in consiglio comunale - per l'intitolazione di un'area di rilevanza al dottor Strada. Un professionista e un medico stimato e conosciuto in tutto il mondo, recentemente citato anche dal Presidente Mattarella per le sue azioni in coerenza con la nostra Costituzione che ripudia la guerra. Ho letto alcune dichiarazioni in cui ci si interrogava sul rapporto tra il fondatore di Emergency e la città di Genova. Oltre alla logica del rapporto di una figura del genere con il mondo intero vorrei ricordare che nel 2001 a due anni dalla scomparsa di Fabrizio De André venne lanciata un'asta per riportare la chitarra del cantautore a Genova in via del Campo, vennero raccolti 168 milioni di lire e donati a Emergency che in un centro della Sierra Leone realizzò una corsia chiamata proprio via del Campo, dove da 20 anni i chirurghi curano adulti e bambini". 

Per la giunta ha risposto l'assessore Massimo Nicolò che ha spiegato: "Noi riconosciamo il valore di Gino Strada e siamo assolutamente favorevoli all'intitolazione di una via. Il problema è trovare una via o una piazza che siano degne di una figura di tale spessore. Cercheremo di risolvere questa problematica nel più breve tempo possibile perché non vogliamo scegliere un vicoletto o una strada di periferia. Una volta che sarà avviata la procedura servirà poi la deroga della prefettura perché non sono passati i dieci anni necessari, ma non credo che questo rappresenti un ostacolo. Confermo che ci sarà una intitolazione a Gino Strada".

Gianni Crivello ha poi concluso: "Possiamo impegnarci anche noi come opposizione nell'individuazione di una via appropriata, esistono anche luoghi decentrati di valore".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una via per Gino Strada, il Comune: "Cerchiamo un luogo degno della sua figura"

GenovaToday è in caricamento