Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Crisi Ilva, l'appello di Doria al governo: «Subito un incontro»

A tre giorni dal Collegio di Vigilanza in Prefettura il sindaco è nuovamente intervenuto sul caso dello stabilimento di Cornigliano, sollecitando una risposta da parte delle istituzioni

Un incontro «a brevissimo» per discutere di una vertenza che tiene in scacco la città, oltre che migliaia di lavoratori, ormai da troppo tempo: questo l’appello che il sindaco Marco Doria ha rivolto al governo all’interno dello spazio a lui riservato su Primocanale, sottolineando che «il mio è un messaggio serio, del sindaco di una città che chiede l'incontro perché Cornigliano è un pezzo importante della vita economica di Genova. La situazione è critica e ci vuole una grandissima sensibilità per trattarla».

La richiesta arriva a tre giorni dalla riunione del Collegio di Vigilanza in Prefettura, cui hanno preso parte i rappresentanti delle istituzioni e durante il quale si è parlato in particolare dell’Accordo di Programma firmato nel 2005, lo stesso che lavoratori e sindacati chiedono venga rispettato per garantire il loro futuro economico e lavorativo e quello dell’azienda.

«Obiettivo dell’amministrazione comunale, che verrà ribadito nell’incontro richiesto e dovuto, è la verifica delle condizioni che consentano di garantire occupazione e reddito da un lato e prospettive industriali per il sito di Cornigliano e per la nostra città dall’altro - ha fatto sapere Tursi - Per questo il Comune sollecita una risposta alla lettera inviata al Governo lunedì scorso,  a conclusione della riunione del Collegio di Vigilanza».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Ilva, l'appello di Doria al governo: «Subito un incontro»

GenovaToday è in caricamento