Regione, ecco la nuova giunta tra conferme e (due) new entry

Il presidente della Regione conferma la formazione già trapelata nei giorni scorsi: nessun colpo di scena rispetto ai cinque anni precedenti

Formalizzata la nuova giunta della Regione Liguria: il presidente Giovanni Toti ha annunciato le deleghe degli assessori che lo accompagneranno nei prossimi cinque anni, e non ci sono particolari sorprese rispetto a quanto trapelato nei giorni scorsi.

La nuova lista, frutto di un accordo politico arrivato dopo settimane di trattative, è composta da 3 assessori di Cambiamo!, 2 della Lega e 2 di Fratelli d’Italia. Un assessore in meno al Carroccio, insomma, che ottiene però, come compromesso, la presidenza del Consiglio regionale. 

Per quanto riguarda la Lega, ad Andrea Benveduti resta la delega di assessore all’Economia. Alessandro Piana è invece il nuovo assessore all’Agricoltura, Parchi e Promozione del territorio, e sarà con tutta probabilità anche il nuovo presidente del consiglio Regionale, ma si attende la decisione ufficiale della Lega, che ha dovuto rinunciare a Sonia Viale e a Stefano Mai.

Per Fratelli d’Italia confermato Gianni Berrino come assessore ai Trasporti, al Lavoro e al Turismo. New entry (senza sorprese) Simona Ferro, avvocatessa: per lei la delega al Personale, ai Bambini, agli Animali e all’Organizzazione della Regione, Animali 

Per Cambiamo!, il partito di Toti che alle ultime Regionali è di fatto esploso superando la Lega, solo conferme: Ilaria Cavo, la donna più votata in Liguria alle ultime elezioni, tiene le deleghe a Formazione, Cultura, Politiche Sociali.

Giacomo Giampedrone resta assessore alla Protezione Civile, Infrastrutture e Lavori Pubblici: «Ne ha fatto un gioiello a livello nazionale», ha detto Toti.

Marco Scajola si occuperà di Territorio, Urbanistica e Demanio.

La Sanità, il Bilancio e l’Emergenza restano invece, in questo momento, sotto la presidenza, e dunque nelle mani di Toti, che ha chiesto unità e condivisione tra la maggioranza e dedizione «24 ore al giorno 365 giorni l’anno al loro incarico di amministrazione. In questo momento la sanità è la nostra prima preoccupazione ed è strettamente legata al Bilancio, per cui per ora è necessario che se ne occupi la presidenza come ruolo centrale». Chiesto anche che gli assessori lascino la carica di consiglieri.

«Sulla mia lista aggiungo Angelo Vaccarezza, che guiderà il gruppo in consiglio regionale, che ha capacità e verve per essere il principale protagonista della nostra lista in consiglio, rappresentando anche il territorio savonese - ha concluso Toti - Vaccarezza sarà anche il coordinatore ligure del nostro gruppo “Cambiamo!”, ossatura di un movimento che mi piacerebbe sia non solo una lista che si presenta alle elezioni, ma diventi qualcosa che sia familiare a tutti i liguri».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

Torna su
GenovaToday è in caricamento