rotate-mobile
Politica

Giro dell'Appennino 2016: ufficializzato l'arrivo a Chiavari

«Non era possibile anticipare la disponibilità dei contributi, che del resto è prassi attribuire a posteriori. Ci sarà comunque, con un contributo di 20mila euro, una tappa volante a Pontedecimo». Così l'assessore Boero

Il Comune di Genova ha 'perso' l'arrivo del Giro dell'Appennino. Quali sono i motivi? A sollevare il problema ieri in consiglio comunale è stato Claudio Villa (Pd).

Villa: «Dopo 77 anni il Giro non arriverà più a Genova, ma a Chiavari, dove con il sostegno della Regione si potrà realizzare quello che non è stato possibile realizzare a Genova. Ricordando l'importanza del turismo legato allo sport, chiedo che si trovino le risorse perché questo Giro rimanga a Genova». 

La replica dell'assessore Pino Boero: «Il 18 novembre abbiamo escluso che l'arrivo fosse in centro per la concomitanza della mezza maratona, del resto spostata alla domenica successiva per la concomitanza del referendum. Non era possibile anticipare la disponibilità dei contributi, che del resto è prassi attribuire a posteriori. Ci sarà comunque, con un contributo di 20mila euro, un traguardo volante a Pontedecimo. Gli scarsi mezzi derivano dal bilancio votato in aula. Mi auguro che nel prossimo bilancio ci siano più fondi per lo sport».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro dell'Appennino 2016: ufficializzato l'arrivo a Chiavari

GenovaToday è in caricamento