Gioia (UdC): «Votare con buon senso non significa essere parte della maggioranza»

Alfonso Gioia, capogruppo dell'UdC in consiglio comunale a Genova, in merito al voto favorevole espresso alle ultime delibere approvate in Sala Rossa a Genova, puntualizza: «Una volta per tutte ribadisco che il nostro gruppo non è entrato in Maggioranza»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Alfonso Gioia, capogruppo dell'UdC in consiglio comunale a Genova, in merito al voto favorevole espresso alle ultime delibere approvate in Sala Rossa a Genova, puntualizza: «Una volta per tutte ribadisco che il nostro gruppo non è entrato in Maggioranza né tanto meno ha mai partecipato ad alcuna riunione della stessa. Votare, come abbiamo fatto, alcuni collegati al Bilancio come il Piano triennale dei lavori pubblici è stato un atto di buon senso nei confronti della città e dei genovesi. Votare contro sarebbe significato bloccare lo sviluppo di Genova e noi, francamente, non ci siamo sentiti di assumere atteggiamenti pretestuosi e falsamente ideologici. Anziché metterci, in modo sterile se non dannoso verso Genova e i genovesi, sulle barricate preferiamo agire con responsabilità e buon senso nel comune interesse della città che da troppo tempo, purtroppo, a causa della crisi, vive un’innegabile fase di stallo da cui deve uscire in tempi rapidi se non vogliamo che arrivi al totale collasso».

Torna su
GenovaToday è in caricamento