Politica

Gaslini sottofinanziato, Maurizio Romani presenta interrogazione

Nell'interrogazione si sottolinea come “il Gaslini rappresenti un polo di riferimento nazionale per le patologie complesse del periodo neonatale che ha necessità di un finanziamento adeguato e costante da parte del governo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Una interrogazione per denunciare il “grave e cronico sottofinanziamento dell'ospedale Gaslini di Genova” è stata presentata dal vicepresidente della Commissione Sanità del Senato, Maurizio Romani, esponente dell'Italia dei Valori.

Nell'interrogazione si sottolinea come “il Gaslini rappresenti un polo di riferimento nazionale per le patologie complesse del periodo neonatale che ha necessità di un finanziamento adeguato e costante da parte del governo in mancanza del quale l'intera struttura, in cui il 45% dei bambini proviene da altre regioni e dall'estero e dove, in alcuni reparti, la percentuale di ricoveri fuori regione supera l'80%, verrebbe penalizzata in modo inaccettabile con gravi ricadute sul diritto alla salute”.

Romani, che ha preannunciato una sua visita al Gaslini in tempi brevi, ha così sollecitato il ministro della Salute “affinchè intervenga per tutelare un polo universalmente riconosciuto quale eccellenza prevedendo un forte incremento dei finanziamenti per questa struttura”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaslini sottofinanziato, Maurizio Romani presenta interrogazione

GenovaToday è in caricamento