menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Doria: «Difendere e valorizzare il Gaslini»

«L'Istituto Gaslini riceve contributi dalla Regione, in due diverse forme, nonché, da alcuni anni, 2 milioni dallo Stato per la ricerca». Così il sindaco Marco Doria in risposta a un'interrogazione in consiglio comunale

Ieri in consiglio comunale Matteo Campora (Pdl) e Mauro Muscarà (M5s) hanno chiesto in quale modo l'amministrazione intenda intervenire presso il governo affinchè l'ospedale Gaslini, polo pediatrico di eccellenza a livello nazionale, ottenga giusto riconoscimento e adeguato sostegno economico. 

Campora: «credo che il Comune, attraverso il Consiglio comunale, debba sostenere l'ospedale Gaslini, un'eccellenza di rilevanza nazionale e sovranazionale, per fare in modo che il governo conceda adeguati finanziamenti. Il Gaslini deve avere dignità pari agli altri istituti romani. Il Gaslini ha una storia che merita rispetto».

Muscarà: «anch'io voglio sottolineare l'importanza di questo istituto pediatrico, all'avanguardia anche nella ricerca, e che deve avere un sostegno economico all'altezza. Il Bambin Gesù di Roma ha ottenuto 80 milioni per la ricerca, mentre il Gaslini ne ha avuti solo 2. Non intendo mettere in contrapposizione le due realtà, ma al Gaslini deve essere concesso il risalto che merita».

Sull'argomento è intervenuto il sindaco Marco Doria: «concordo con la necessità di difendere e valorizzare il Gaslini. Per quanto riguarda i finanziamenti, l'Istituto Gaslini riceve contributi dalla Regione, in due diverse forme, nonché, da alcuni anni, 2 milioni dallo Stato per la ricerca. Somma che la Regione ha usato come giustificazione per tagliare di analogo importo il contributo regionale che, invece, deve essere riportato al livello precedente. Chiediamo quindi alla Regione di riallineare i contributi e, inoltre, uniamo la nostra voce a quella dei parlamentari liguri per fare in modo che la ricerca del Gaslini sia finanziata. Sono in stretto contatto con loro e con l'onorevole Mario Tullo, individuato per esporre le ragioni dell'ospedale pediatrico in Parlamento, organo al quale chiediamo il riconoscimento, non per un ospedale di Genova, ma per una realtà nazionale e sovranazionale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccino coronavirus, Toti: «Ritengo che da giugno si andrà senza più fasce di età»

  • Coronavirus

    Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

  • Coronavirus

    Scuole, la didattica in presenza sale all'80 per cento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento