menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città Metropolitana, fondi in arrivo per scuole, strade e sicurezza

40 milioni di euro per scuole, strade, rischio idrogeologico e servizi per l'inclusione

Interventi in arrivo a Genova grazie ai finanziamenti del Cipe (comitato interministeriale per la programmazione economica), 40 milioni di euro per scuole superiori, strade metropolitane, rischio idrogeologico, scuole e servizi per l’inclusione nei Comuni della Città Metropolitana. Questo il tema di una lettera scritta dal sindaco metropolitano Marco Doria ai quindici sindaci dei comuni di Valpolcevera, Valle Scrivia e Valle Stura.

 ll 6 dicembre infatti è stato approvato il decreto del presidente del consiglio dei ministri, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 5 gennaio, che approva una graduatoria per quanto riguarda il programma di intervento straordinario per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie; a cui ha aderito anche la cità metropolitana di Genova con un progetto ad hoc anche grazie al contributo fornito dai sindaci del territorio, "Periferie di Genova Metropolitana - Riqualificazione integrata delle scuole e dei servizi nei sistemi insediativi periferici del capoluogo della Città Metropolitana".

Secondo quanto scritto da Doria nella nota il progetto è stato inserito nella graduatoria al 40esimo posto su 120 totali e se i primi 24 sono stati finanziati con le risorse della legge 208 del 2015, la seconda parte (tra cui il progetto della Città Metropolitana genovese) accederà ai finanziamenti per il 2017 con la delibera del Cipe in uscita a gennaio e febbraio.

In vista della scadenza imminente Doria ha quindi invitato i suoi colleghi a "procedere nella predisposizione dei progetti esecutivi e ad acquisire le autorizzazioni e i nulla osta necessari” per far partire gli interventi.

Al centro del progetto la riqualificazione delle periferie di Genova metropolitana in una rete di interventi che comprendono scuole superiori più sicure, avanzate e aperte anche alle attività sociali, culturali e sportive, maggiore sicurezza e migliore percorribilità delle strade metropolitane di collegamento, riqualificazioni edilizie e urbanistiche innovative e crescita della resilienza del territorio per rispondere in modo efficace e sostenibile ai cambiamenti ambientali e climatici e al rischio idrogeologico.  Interventi e azioni per quasi 40 milioni di euro: oltre 16 per le scuole superiori, 14,6 milioni per le strade, 2,9 per la riduzione del rischio idrogeologico e 6,3 milioni per scuole e servizi nei Comuni, Il progetto comprende 15 Comuni dalla periferia genovese di ponente tra Sampierdarena e Voltri al fondovalle dei torrenti Polcevera, Scrivia e Stura e si coordina anche con quello proposto nello stesso bando dal Comune di Genova per i quartieri di Sampierdarena, Campasso e Certosa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento