rotate-mobile
Politica

'Genova che osa' consegna 8mila firme per chiedere le dimissioni di Toti

Durante la prima seduta del consiglio regionale dopo l'arresto, si aggiungono alle oltre 40mail inviate nell'ambito della manifestazione organizzata dall'associazione in piazza De Ferrari

Martedì 14 maggio 2024, in occasione del primo Consiglio regionale dopo l'arresto di Giovanni Toti, l'associazione 'Genova che osa' ha consegnato ottomila firme per chiedere le dimissioni del presidente della Regione. Un appello che si aggiunge alle otre 40mila mail inviate  dopo la manifestazione organizzata in piazza De Ferrari da 'Genova che osa' insieme a Arci Liguria e Comunità San Benedetto al porto. 

All'esterno del Consiglio regionale è stato anche mostrato uno striscione con scritto "Contro mafia e corruzione politiva", che era già stato esposto anche sui gradoni di palazzo Ducale. Secondo Lorenzo Azzolini, portavoce dell'associazione: "Toti deve dimettersi e la Liguria deve tornare al voto. Il centrosinistra deve costruire un programma radicale con lo scopo di rimettere le persone prima del profitto di pochi".

La seduta si è poi svolta con i membri dell'opposizione che hanno continuato a chiedere le dimissioni del presidente della Regione, che si trova agli arresti domiciliari nell'ambito della maxi inchiesta sulla corruzione in Liguria, mentre la maggioranza ha confermato per voce del presidente ad intermim Alessandro Piana, di "essere compatta" e "decisa a portare avanti il lavoro e gli impegni presi. È impensabile in un Paese libero e democratico lasciare tutto in sospeso, senza dimenticare che per la nostra Costituzione vige la presunzione di innocenza fino al terzo grado di giudizio. Mi pare che la minoranza con un discussione molto pacata non ci chieda una dimissione, ma di scappare. Noi non scapperemo per rispetto dei liguri tutti, del presidente e degli inquirenti".

Continua a leggere le notizie di GenovaToday, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale WhatsApp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Genova che osa' consegna 8mila firme per chiedere le dimissioni di Toti

GenovaToday è in caricamento