menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entroterra, un milione di euro alle botteghe dei piccoli comuni

La Regione Liguria mette a disposizione un fondo per le imprese artigiane

Approvato dalla giunta regionale ligure, su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi, il finanziamento con un milione di euro per il bando a sostegno delle botteghe artigiane dei Comuni dell’entroterra. «È il terzo provvedimento direttamente finalizzato al sostegno e al rilancio delle imprese delle nostre vallate a dimostrazione della grande attenzione che rivolgiamo al nostro entroterra con l'obiettivo preciso di frenare lo spopolamento e renderlo vivo e attrattivo» ha spiegato l'assessore Rixi. La delibera approvata oggi fa seguito a quelle relative ai bandi a sostegno delle botteghe commerciali di generi alimentari e misti per un totale di 1,5 milioni di euro. 

Il bando a sostegno delle imprese artigiane dell'entroterra prevede finanziamenti, a fondo perduto, per piccole superfici artigiane di alimentari in 125 Comuni liguri non costieri con una popolazione non superiore ai mille abitanti e in quelli con non oltre 5 mila abitanti, sempre non costieri, ma che corrispondano ad almeno due requisiti: un rapporto tra popolazione residente e superficie inferiore al valore medio della provincia di appartenenza; un rapporto tra imprese e superficie inferiore al valore medio della provincia di appartenenza; un rapporto tra numero di imprese e popolazione residente inferiore al valore medio della provincia di appartenenza. 

I comuni interessati sono 42 in provincia di Imperia, 36 a Savona, 34 a Genova e 13 alla Spezia. «Sabato presenteremo in un convegno con le categorie - annuncia l'assessore Rixi - le nuove opportunità rivolte alle imprese delle vallate all'Expo della Valle Stura a Rossiglione per il rilancio del tessuto economico, dal commercio all'artigianato, settori che tramandano le eccellenze delle nostre produzioni tipiche e che possono anche costituire un'interessante attrattiva turistica».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento