menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiera, «liquidazione unica strada possibile»

Nuovo incontro sulle sorti della Fiera di Genova. Al termine è stata emessa una nota congiunta dove si legge che «la messa in liquidazione di Fiera di Genova S.p.A è l'unica strada possibile per la ristrutturazione del debito della società»

Si è svolto ieri in serata, presso la Regione Liguria, un incontro tra il presidente Giovanni Toti, il sindaco di Genova Marco Doria, gli assessori regionali Edoardo Rixi e Giovanni Berrino, gli assessori comunali Franco Miceli e Carla Sibilla, il presidente di Fiera Ariel Dello Strologo e l'amministratore delegato Luca Nannini e i rappresentanti della Camera di Commercio di Genova.

Al termine dell'incontro è stata emessa una nota congiunta. Regione Liguria, Comune di Genova e Camera di Commercio, soci di Fiera di Genova S.p.A concordano sulla necessità di un percorso per salvaguardare e rilanciare la vocazione fieristica della città. In questa prospettiva i soci sottolineano l'opportunità che potrà essere offerta da un disegno organico di promozione del waterfront, di cui intendono essere protagonisti, anche grazie alla possibile realizzazione delle linee del Blueprint.

Questa visione strategica implica oggi la messa in liquidazione di Fiera di Genova S.p.A, unica strada possibile per la ristrutturazione del debito della società. Tale passaggio deve essere finalizzato a consentire la continuità dell'attività fieristica attraverso l'individuazione di un soggetto che sia in condizioni di garantirne lo sviluppo con il comune impegno dei soci istituzionali.

In questo quadro di razionalizzazione e risanamento, i soci di Fiera faranno ogni sforzo per garantire la ricollocazione del personale attraverso l'accordo sindacale che dovrà essere raggiunto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento