Politica Lungomare John Fitzgerald Kennedy

Fiera Genova, in arrivo centro commerciale e parco tematico

Una parte dell'area rimarrà a uso fieristico, mentre un'altra sarà occupata da un nuovo distretto tematico con residenze, uffici, alberghi, servizi privati e medie e grandi strutture di vendita anche organizzate in centro commerciale

Poco prima della sua conclusione alle 22 di ieri, il consiglio comunale di Genova ha approvato con 19 voti a favore e 15 contro, su 34 presenti, la delibera sulla riconversione urbanistica di alcune aree della Fiera.

Favorevoli Pd e Lista Doria. Contrari Sel, FdS, la consigliera Clizia Nicolella (Lista Doria), M5S, Forza Italia, Lista Musso, Lega Nord e Udc. La delibera intende trovare una soluzione per ridurre di circa 18 milioni il debito da 41 milioni di euro contratto con Bnl.

Una parte dell'area rimarrà a uso fieristico, mentre un'altra sarà occupata da un nuovo distretto tematico, definizione promossa dall'ex assessore al Commercio Gianni Vassallo e condivisa da diversi colleghi. Le aree saranno destinate a 'funzioni urbane principali quali residenza, uffici, strutture ricettive alberghiere, servizi privati, esercizi di vicinato, medie e grandi strutture di vendita anche organizzate in centro commerciale, il tutto a parità di superficie edificata'.

L'altra sera Giorgia Mannu e Giampaolo Malatesta avevano avanzato la proposta di costruire una sorta di parco divertimenti, in modo da completare l'offerta turistica insieme all'acquario. Il Comune dovrebbe mantenere una parte delle azioni in modo da poter vigilare sul rispetto dell'interesse pubblico.

Prima dell'approvazione della delibera, Alfonso Gioia, capogruppo dell'UdC, aveva avanzato una richiesta di sospensiva della delibera. Ma la proposta è stata bocciata alla seconda votazione, dopo l'annullamento della prima, conclusa con 17 voti favorevoli e 3 contrari.

«Al comma 2 dell'articolo 7 del protocollo d'intesa del 2004 tra Comune di Genova e Fiera spa - spiega Gioia – risulta che “nel caso di risoluzione del rapporto anteriore alla scadenza del termine di costituzione del diritto di superficie per fatto di Fiera i beni immobili realizzati resteranno acquisiti al patrimonio del Comune di Genova senza indennizzo alcuno”. Più specificatamente nell'allegato B dello stesso documento è riportato che “l'atto di costituzione del diritto di superficie dovrà prevedere l'effetto totalmente devolutivo in favore del Comune di Genova degli investimenti effettuati alla scadenza del termine fissato per la durata del diritto di superficie senza alcun diritto ed indennizzo in favore di Fiera e/o del partner prescelto”».

«Pertanto - prosegue Gioia - mi sono fatto promotore della richiesta di sospensiva per rinviare la discussione della delibera di giunta in consiglio di una settimana per dare tempo all'avvocatura del Comune di esprimere un parere e quindi sgombrare il campo da ogni plausibile perplessità nel rapporto concessorio pregresso, tra Autorità portuale e Comune prima e Comune-Fiera poi. Decidere di andare avanti comunque su una questione - per altro molto discutibile nel merito dei contenuti – è stato un atto di scarso buon senso. Da quanto si legge nel protocollo d'intesa tra Comune e Fiera parrebbe che alla risoluzione del rapporto concessionario tra i due enti su alcune aree, i beni resterebbero di esclusiva proprietà del Comune anche alla luce della valorizzazione tra i 18 e i 20 milioni di euro delle aree così come votato dal consiglio comunale a fine 2013. Quindi a Fiera spa non spetterebbe alcun indennizzo e la delibera preparata dalla giunta, osteggiata da grande parte della città, per risanare le casse vuote della società di gestione, sarebbe oltre che dannosa, totalmente inutile».

Aspramente contraria anche la Lega Nord. Poco prima dell'approvazione della delibera, Edoardo Rixi, consigliere regionale del 'Carroccio', ha espresso tutta la sua indignazione in un twett. «La delibera sulla Coop in Fiera del Mare sta per essere approvata... Che schifezza». In aula è stato anche esposto uno striscione con la scritta 'Bernini la Coop sei tu, chi può darti di più?'.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera Genova, in arrivo centro commerciale e parco tematico

GenovaToday è in caricamento