Da San Fruttuoso a Pra', la festa dell'Unità si sdoppia

Il tradizionale appuntamento con il Partito Democratico si sdoppia per tornare nelle delegazioni che da sempre lo appoggiano: Valbisagno e Ponente

Due quartieri per 6 giorni di festeggiamenti, suddivisi in due tranche: la festa dell'Unità, quest’anno, è in programma a settembre tra San Fruttuoso e Pra’, e cioè tra Valbisagno e Ponente, delegazioni in cui il Partito Democratico è riuscito a resistere in una città in cui il centrodestra, negli ultimi anni, hai guadagnato sempre più consensi.

Si parte il 6, 7 e 8 settembre in piazza Martinez, si prosegue il 20, 21 e 22 settembre in piazza Sciesa: sottotitolo della manifestazione, “Riaccendiamo l’Italia: verde, giusta e competitiva”, lo stesso della festa nazionale di Ravenna. Come ogni anno sotto il tendone sono previsti dibattiti, stand gastronomici e musica, un modo per rafforzare il legame con i quartieri e tentare di riconquistare quella fetta di cittadinanza che, dopo la querelle gialloverde di Lega e Cinque Stelle e la paventata crisi di governo, potrebbe decidere di votarsi a sinistra. 

Un ritorno, quello in piazza Martinez, che ha fatto contento il presidente del Municipio Bassa Valbisagno, Massimo Ferrante, riconfermato alla guida del parlamentino nel 2017, anno in cui sindaco di Genova è diventato il candidato di centrodestra Marco Bucci e in cui numerosi Municipi sono finiti alla stessa coalizione: «Un riconoscimento per il lavoro di riqualificazione svolto in questi anni, nel nostro territorio, da parte del Municipio Bassa Val Bisagno e un segnale di attenzione per la Val Bisagno», ha detto Ferrante. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche quest’anno saranno decine i volontari che lavoreranno alla buona riuscita della festa , e molti i “big” invitati a partecipare a dibattiti, dall’ex ministro alle Infrastrutture, Graziano Delrio, passando per il segretario nazionale Nicola Zingaretti, che mercoledì 14 agosto era a Genova per partecipare alla commemorazione del crollo del ponte Morandi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Bassetti: «Seconda ondata? Basta allarmismo»

  • Uccide il padre dopo anni di violenze, l'"abbraccio virtuale" degli amici su Facebook: «Siamo con te»

  • Migliore street food italiano: un locale genovese premiato da Gambero Rosso

  • Ruba una valigia in un'auto ma passa davanti al proprietario poco dopo

  • Maxi tamponamento in A12: feriti e autostrada chiusa per due ore

  • Notte di San Lorenzo 2020, dove guardare le stelle cadenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento