menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ericsson: disaccordo Comune-Regione, niente seduta congiunta

«Non ci sono le condizioni». Così il presidente del consiglio regionale Bruzzone ha motivato al suo omologo a palazzo Tursi la rinuncia a una seduta comune dei due enti sulla vertenza Ericsson

Ieri in consiglio comunale, il presidente Guerello ha ricordato che venerdì scorso, in sede di riunione dei capigruppo, si è parlato di Ericsson, ipotizzando una seduta congiunta con il Consiglio regionale, ma il presidente Francesco Bruzzone ha risposto che in questo momento «non ci sono le condizioni». Sarà dunque organizzato un incontro, in loco, delle commissioni comunali competenti.

La vertenza Ericsson è diventata oggetto di un articolo 55, con l'esposizione del sindaco Marco Doria e il successivo dibattito, nel quale sono intervenuti Paolo Putti (M5s), Antonio Bruno (Fds), Simone Farello (Pd) e Lilli Lauro (Pdl).

L'unico precedente di una seduta congiunta riguarda la vertenza Ansaldo. Bruzzone ha spiegato di attendere che la competente commissione consiliare acquisisca le necessarie informazioni presso il ministro Calenda. In seguito la conferenza dei capigruppo deciderà se procedere alla seduta congiunta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento