rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Elezioni

Terrile (Pd) non si ricandida: le reazioni. Probabile candidatura di Simone D'Angelo

Probabile la candidatura di Simone D'Angelo, segretario genovese del Pd

Sono molte le reazioni all'indomani dell'annuncio di Alessandro Terrile (Pd) di non ricandidarsi alle elezioni comunali.

A consigliargli di rinunciare erano stati i suoi stessi alleati ma anche. Gli incarichi non sono incompatibili, la questione sollevata è di opportunità: "Terrile è appena stato nominato amministratore delegato dell'Ente Bacini del porto, riteniamo la scelta di ricandidarsi inopportuna" avevano detto con una nota congiunta Lista Sansa, Linea Condivisa ed Europa Verde. Le stesse forze politiche, all'indomani della rinuncia alla candidatura, hanno scritto: "Ci dispiace che Alessandro non sia con noi per il prezioso contributo che ha dato e che speriamo comunque darà. Allo stesso tempo gli siamo grati perché riteniamo che fosse inopportuno per lui candidarsi alle comunali e contemporaneamente assumere un incarico importante come quello di amministratore dell'Ente Bacini. La scelta di Terrile e anche il vivace scambio di idee tra noi alleati dimostra che siamo una coalizione sana. Capace di mettersi in discussione e di ascoltarsi. Dimostra che siamo uniti e non divisi".

È probabile che adesso, al posto di Terrile, si candidi Simone D'Angelo, segretario provinciale del Pd: "Non vedo una specifica incompatibilità o una contraddizione con l’incarico che ho recentemente assunto - ha commentato comunque Terrile, comunicando la decisione di ritirare la sua candidatura -. Ritengo peraltro che le competenze professionali e il lavoro di ciascuno siano elementi inscindibili del vissuto di chiunque faccia politica, senza necessariamente determinare conflitti di interessi. Sono stupito e amareggiato delle reazioni che individuano un interesse personale in una disponibilità che sarebbe innanzitutto un servizio".

Il candidato sindaco Mattia Crucioli, Uniti per la Costituzione, ha commentato: "Tanto di cappello ad Alessandro Terrile, che ha ritirato la sua candidatura in ragione dell’incarico da lui recentemente assunto. Resta purtroppo il dubbio che il passo indietro di Terrile non sia del tutto spontaneo, visto che è avvenuto dopo le critiche che gli sono arrivate da più parti".

Più dura Genova Domani, una delle liste civiche che appoggiano il sindaco Bucci, che pure conta fuoriusciti anche dal mondo dem e 5s: "La litigiosità all’interno delle sinistre pentastellate ha oggi la sua illustre vittima, che lascia la partita e saluta tutti. Faide interne, fuochi e veti incrociati: ecco la campagna elettorale del candidato sindaco Dello Strologo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrile (Pd) non si ricandida: le reazioni. Probabile candidatura di Simone D'Angelo

GenovaToday è in caricamento