rotate-mobile
Elezioni

Cittadini Sostenibili lancia la sfida ai candidati: "Usate borracce e oggetti riutilizzabili"

Trenta candidati hanno già aderito a tre giorni dall'inizio della campagna #IlBuonEsempio dell'associazione

Utilizzare borracce anziché bottigliette di plastica e sensibilizzare i cittadini sulla cultura della prevenzione dei rifiuti: la sfida #IlBuonEsempio di Cittadini Sostenibili è rivolta a tutti coloro che concorrono alle prossime elezioni per il Comune e i Municipi della città e 30 cadidati hanno già aderito a tre giorni dal lancio della campagna. Gli aderenti provengono da diversi partiti, coalizione e liste, tra cui in ordine alfabetico: Europa Verde - Linea Condivisa, Forza Italia, Genova Civica, Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Vince Genova - Lista Bucci.

L'idea di sfidare i candidati nasce dalla convinzione che chi si candida per rappresentare elettori e cittadini all’interno delle Istituzioni possa certamente dare il "buon esempio" alla comunità, ma anche da ragioni molto più pratiche. Vi sono spinte normative in questa direzione, come la Direttiva Europea sulla plastica monouso, ma anche forti allarmi dalla scienza. Secondo gli scienziati che studiano il cosiddetto "Overshoot Day", ad esempio, durante il 2022 sono già andate esaurite il 15 maggio - con lo stile di vita adottato in Italia - le risorse che il pianeta è in grado di rigenerare durante l'intero anno. A livello globale, tala data cade nel mese di agosto. Il riciclo in questo quadro è un supporto, ma da solo non basta.

Per Cittadini Sostenibili, se ogni consigliere usasse anche solo 4 bottiglie alla settimana, in 5 anni di mandato avrebbe consumato più di mille bottiglie.

Tre gli impegni richiesti ai candidati, validi in caso di elezione per tutta la durata del mandato:

  • nelle occasioni pubbliche (consigli, commissioni, eventi e altre) utilizzare una borraccia o contenitore riutilizzabile per bere acqua, anzichè bottiglie o prodotti monouso;
  • ove possibile, impegnarsi affinchè gli eventi sul territorio di competenza evitino lo spreco di oggetti usa-e-getta, preferendo oggetti durevoli e riutilizzabili
  • promuovere la cultura della prevenzione dei rifiuti

"Siamo felici dell'adesione trasversale a questa campagna" afferma Andrea Sbarbaro, presidente di Cittadini Sostenibili Aps. "C'è un forte bisogno di stringere alleanze attorno ai temi ambientali, che sono per eccellenza trasversali, andando oltre le logiche di maggioranza e opposizione. Respiriamo tutti la stessa aria e abitiamo lo stesso pianeta, dalle risorse limitate. La politica peraltro si occupa spesso di raccolta differenziata, ma troppo poco di prevenzione dei rifiuti". 

Manuela Chessa, Presidentessa di tRiciclo- Bimbi a Basso Impatto, racconta: "Siamo convintə che portare sulla scena delle attività degli amministratori pubblici una borraccia abbia un valore educativo enorme. Ci auguriamo che vedere borracce al posto delle classiche bottigliette di plastica nei contesti più prestigiosi e importanti possa portare a far riflettere le persone . L'esempio è uno dei valori educativi più alti. La nostra Associazione da tempo propone alle istituzioni di adottare borracce per i bambini e le bambine dalle scuole dell'infanzia, elementari e medie per poter fare sì che un piccolo gesto concreto e importante di educazione ambientale e riduzione del proprio impatto sull'ambiente sia misurabile e di esempio per le famiglie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadini Sostenibili lancia la sfida ai candidati: "Usate borracce e oggetti riutilizzabili"

GenovaToday è in caricamento