rotate-mobile
Elezioni

Elezioni europee, Pd primo partito a Genova: la mappa del voto in città e com'è cambiato negli anni

Se a livello nazionale (e ligure) il primo partito è FdI, a Genova "stravincono" i dem con 10 punti di distacco

Genova è in controtendenza rispetto al dato nazionale alle elezioni europee: dopo il voto nel weekend e gli scrutini terminati nella notte, in città e in provincia "stravince" infatti il Pd, seguito poi da FdI e dal M5s. Nel capoluogo con anche un ampio distacco. Per quanto riguarda l'intera regione, vince con pochissimo scarto FdI (26.77% contro il 26,29% dei dem).

Qui i risultati delle europee a livello nazionale

I dati di Genova

A Genova - dove alla chiusura delle urne ha votato il 48,38% degli aventi diritto - il Pd di Elly Schlein è il primo partito con il 31,09% e 68.123 voti, quasi ventimila di scarto rispetto a FdI guidato dalla premier Giorgia Meloni che porta a casa il 21,56% e 47.228 voti, isolato dal resto del centrodestra. 

Dopo infatti arrivano il M5s con il 12% (26.281 voti) e l'alleanza Verdi e Sinistra con il 9,56% (20.954 voti). Sommando i risultati delle forze progressiste, in città, si ottiene più del 52% dei consensi.

Europee, studenti fuorisede a Genova: vince Alleanza Verdi e Sinistra, crolla FdI

Seguono Forza Italia - Noi Moderati - Ppe con il 6,54% (14.328 voti) che supera la Lega come a livello nazionale (6,33%, 13.874 voti), Azione con il 4,43% (9.697 voti), Stati Uniti d'Europa con il 4,11% (8.997), Pace Terra Dignità con il 3,15% (6.904), Libertà con lo 0,81% (1.765), Alternativa Popolare con lo 0,27% (594) e Rassemblement Valdotain con lo 0,15% (338).

Mappa dell'affluenza alle europee 2024

In Liguria il sorpasso di FdI (e della Lega)

Per quanto riguarda la Città Metropolitana di Genova, primo partito è sempre il Pd ma con meno scarto: 28,68% contro il 24,09% di FdI. Il M5s porta a casa l'11,20%, l'alleanza Verdi e Sinistra l'8,42%, Forza Italia il 7,62 e subito dietro la Lega con il 7,41%. Azione prende il 4,13%, Stati Uniti d'Europa il 3,94%, Pace Terra Dignità il 3,06%, Libertà lo 0,95%, Alternativa Popolare lo 0,32% e Rassemblement Valdotain lo 0,20%.

Elezioni europee, tra i liguri Benifei potrebbe essere l'unico eletto

A livello regionale - in una Liguria non molto segnata dall'inchiesta corruzione a livello elettorale - le cose cambiano: FdI e Lega superano rispettivamente Pd e Forza Italia. Primo partito è dunque quello di Giorgia Meloni, anche se per poco: 26,77% contro il 26,29% dei dem. A seguire, M5s con il 10,19%, Lega con l'8,88%, Forza Italia con l'8,43%, alleanza Verdi e Sinistra con il 7,68%, Stati Uniti d'Europa con il 3,74%, Azione con il 3,53%, Pace Terra Dignità con il 3,05%, Libertà con lo 0,92%, Alternativa Popolare con lo 0,33% e Rassemblement Valdotain con lo 0,19%.

Differenze con le europee del 2019 a Genova

A parte un lieve aumento del Pd quest'anno, che si conferma primo partito a Genova, le differenze con le consultazioni europee del 2019 sono grandi. Eccezion fatta per il Pd, dicevamo, che si attestava comunque sul 30,05%. 

Il secondo partito, sempre nel capoluogo ligure, cinque anni fa era la Lega con il 27,56%, mentre il M5s portava a casa il 18,36. Entrambi calati in questi anni, la Lega vertiginosamente con 20 punti di scarto. Al quarto posto c'era Forza Italia che ha mantenuto una percentuale molto simile ai dati di queste elezioni (6,35%) mentre FdI ha portato a casa il 5,17%. Funziona l'alleanza Verdi e Sinistra che quest'anno ha portato a casa il 9,56% mentre nel 2019 era frammentata e non ottenne risultati soddisfacenti.

Anche se l'affluenza era più alta, al 55,05%.

Il confronto con le ultime elezioni (le politiche del 2022)

In ordine cronologico, invece, le ultime elezioni erano le politiche del settembre 2022: a cambiare ancora è l'affluenza, a Genova al 64,52%, per consultazioni sicuramente più sentite. Anche in questo caso in città il primo partito era risultato essere il Pd, sia alla Camera dei Deputati sia al Senato superando il 26%. A seguire, FdI aveva portato a casa il 20,04% al Senato e il 19,76% alla Camera. Terzo porto per il M5s, con più del 15% al Senato e il 14,89% alla Camera. 

La mappa del voto: com'è cambiato a Genova

Ecco le mappe del voto, dal sito del Comune di Genova, che testimoniano com'è cambiato il voto in città negli ultimi anni. Sempre con una costante: a livello di partiti, il Pd si è sempre piazzato al primo posto (anche se per le amministrative 2022, ad esempio, il centrodestra era stato molto trainato dalle liste civiche come Vince Genova che aveva portato a casa il 19% e la lista Toti che aveva sfondato il 9%, mentre in confronto, sul fronte dei progressisti, dietro ai dem le altre liste avevano preso pochi voti).

A tenere negi anni, nel centrodestra, sono in particolare l'entroterra dell'estremo ponente, la costa del centro ovest e parte del medio levante. 

Mappa del voto a Genova dalle Europee 2019 alle 2024

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni europee, Pd primo partito a Genova: la mappa del voto in città e com'è cambiato negli anni

GenovaToday è in caricamento