Elezioni

Elezioni politiche 2022: exit poll, proiezioni e risultati

Centrodestra avanti e Fratelli d'Italia primo partito, staccato il Pd e terzo partito il Movimento 5 Stelle: tutti gli aggiornamenti

Elezioni politiche 2022, chi ha vinto? Alle ore 23 di domenica 25 settembre 2022 si sono chiuse le urne a Genova, in Liguria e in Italia. L'affluenza definitiva alle ore 23 è pari al 64,63% degli aventi diritto (dato parziale), subito dopo è partito lo spoglio delle schede che andrà avanti per tutta la notte. Nel frattempo spazio a exit poll e proiezioni, mentre si aggiornano continuamente i dati delle sezioni scrutinate. 

Collegi uninominali Senato in Liguria: Cdx in vantaggio 

Senato. Nei due collegi uninominali della Liguria prosegue lo scrutinio, il centrodestra rimane in vantaggio in entrambi: nel primo Gianni Berrino (centrodestra) con quasi metà delle sezioni scrutinate (416 su 861) conduce con il 41,81% davanti a Sandra Zampa del centrosinistra (30,79%); nel secondo, con 481 sezioni scrutinate su 929 Stefania Pucciarelli (centrodestra) guida con il 39.63% contro il 31,98% di Guido Melley del centrosinistra.

Liguria: i dati del Senato a metà scrutinio

A circa metà scrutinio, all'una e mezza di notte, si consolida il vantaggio del centrodestra nel collegio plurinominale del Senato. Le percentuali quando sono state scrutinate 812 sezioni su 1790.

  • Centrodestra: 40,92% (Fratelli d'Italia 23,30% - Lega 8,73% - Forza Italia 6,71% - Noi Moderati 2.19%)
  • Centrosinistra 31,19% (Pd 23,19% - Verdi/Sinistra 4,27% - +Europa 3,30% - Impegno Civico Di Maio 0,44%)
  • Movimento 5 Stelle 13,69%
  • Azione-Italia Viva 7,04%
  • ItalExit 2,54%
  • Italia Sovrana e Popolare 1,64%
  • Unione Popolare 1.49%
  • Vita 0,77%
  • Partito Comunista dei Lavoratori 0,62%
  • Noi di Centro Mastella 0,08%

Camera Liguria: i primi dati del collegio plurinominale

Più indietro lo spoglio per quello che riguarda la Camera, all'una e mezza sono 268 le sezioni scrutinate. In vantaggio il centrodestra. Ecco tutte le percentuali. 

  • Centrodestra: 39,73% (Fratelli d'Italia 22,40% - Lega 8,93% - Forza Italia 6,26% - Noi Moderati 2.15%)
  • Centrosinistra 32,26% (Pd 23,89% - Verdi/Sinistra 4,51% - +Europa 3,32% - Impegno Civico Di Maio 0,54%)
  • Movimento 5 Stelle 13,87%
  • Azione-Italia Viva 7,33%
  • ItalExit 2,52%
  • Italia Sovrana e Popolare 1,75%
  • Unione Popolare 1.70%
  • Vita 0,75%
  • Noi di Centro Mastella 0,09%

Collegi uninominali Camera in Liguria: due in bilico

Partiamo dal collegio 1 (Savona) dove Edoardo Rixi (centrodestra) è in netto vantaggio dopo le prime sezioni con il 55,79% contro il 22,07% di Marina Lombardi (centrosinistra).

Testa a testa nei due collegi  genovesi. Nel numero 2 distanza minima tra Ilaria Cavo (cdx) con il 35,72% e Katia Piccardo (csn) con il 34,78. Situazione molto simile anche nel collegio 3 con Sandro Biasotti al 35,65% e Luca Pastorino incollato al 35,63%. 

Infine il collegio 4 di La Spezia dove  è in vantaggio il centrodestra con Roberto Bagnasco (47,64%) rispetto a Daniele Montebello del centrosinistra con il 27,09%. 

Ogni collegio elegge solo il candidato più votato, si profila una battaglia all'ultimo voto nei due collegi genovesi, lo spoglio in questo caso è appena iniziato e durerà tutta la notte. 

Senato: la stima dei seggi

Secondo le proiezioni del Consorzio Opinio Italia per Rai relative alla stima dei seggi delle coalizioni e delle principali liste non coalizzate - copertura campione 21,0% alle 01.05 - il centrodestra è accreditato di una forchetta tra 114-126, il centrosinistra 34-46, il Movimento 5 stelle 21-33, Azione-Italia viva 6-12. Italexit è data a 0, altre a 3-5.

La media delle proiezioni a livello nazionale

La media delle proiezioni (Opinio, SWG, Tecnè) alle ore 00:50 (copertura media 16%) effettuata da YouTrend.

  • Fratelli d'Italia 25,4%
  • Lega 8,3%
  • Forza Italia 8,1%
  • Noi Moderati 0,9%
  • PD 18,9%
  • Verdi/Sinistra 3,6%
  • +Europa 3,0%
  • Impegno Civico 0,8%
  • M5S 16,8%
  • Azione Italia Viva 7,3%
  • ItalExit 1,7%
  • Unione Popolare 1,0%

Senato: i dati del plurinominale in Liguria dopo un terzo di scrutinio

All'una si arriva a circa un terzo di scrutinio per quello che riguarda il collegio plurinominale del Senato della Liguria. Sono 544 le sezioni scrutinate su 1.790, ecco le percentuali. 

  • Centrodestra: 39,08% (Fratelli d'Italia 22,37% - Lega 8,31% - Forza Italia 6,34% - Noi Moderati 2.06%)
  • Centrosinistra 32,50% (Pd 24,31% - Verdi/Sinistra 4,42% - +Europa 3.33% - Impegno Civico Di Maio 0,44%)
  • Movimento 5 Stelle 14,19%
  • Azione-Italia Viva 7,13%
  • ItalExit 2,45%
  • Italia Sovrana e Popolare 1,62%
  • Unione Popolare 1.56%
  • Vita 0,74%
  • Partito Comunista dei Lavoratori 0,64%
  • Noi di Centro Mastella 0,09%

La sintesi per chi va a dormire all'una 

Exit poll sovrapponibili ai sondaggi delle ultime settimane. Poi proiezioni che "fanno male" a Lega e Pd. Il centrodestra (da oggi sbilanciato più a destra che al centro) ha vinto le elezioni. Giorgia Meloni è molto vicina (eufemismo) a Palazzo Chigi. Fratelli d'Italia primo partito, Pd secondo (ma sotto al 20 per cento), M5s terzo sopra la Lega. La domanda è sostanzialmente una: quanto sarà ampio dentro al centrodestra il distacco tra Fdi e Lega-Fi (il Carroccio è a sorpresa addirittura sotto al 10 per cento). Da quello probabilmente dipenderà il grado di autonomia dagli alleati che Meloni avrà nella formazione del governo. Fonte: Today.it.

Plurinominale Liguria: i dati dopo 118 sezioni su 861

Poco prima dell'una cominciano a prendere corpo le sezioni scrutinate per quello che riguarda il collegio plurinominale del Senato: 118 sezioni scrutinate su 861, tutti i voti reali.

  • Centrodestra: 38,35% (Fratelli d'Italia 21,30% - Lega 9,85% - Forza Italia 5,36% - Noi Moderati 1,90%)
  • Centrosinistra 32,76% (Pd 25,12% - Verdi/Sinistra 4,03% - +Europa 3.03% - Impegno Civico Di Maio 0,54%)
  • Movimento 5 Stelle 15,93%
  • Azione-Italia Viva 5,46%
  • ItalExit 2,60%
  • Unione Popolare 1,63%
  • Italia Sovrana e Popolare 1,54%
  • Vita 0,90%
  • Partito Comunista dei Lavoratori 0,75%
  • Noi di Centro Mastella 0,08%

Collegio uninominale Liguria 2: Pucciarelli avanti

Scrutinate le prime 61 sezioni per quello che riguarda il collegio uninominale Liguria 2: Stefania Pucciarelli (centrodestra) avanti con il 46,97%, staccato Guido Melley del centrosinistra con il 27,32%. Terzo posto per Barbara Tronchi del Movimento 5 Stelle con l'11.53%. Viene eletto solo il più votato.

Collegio uninominale Liguria 1: Berrino vantaggio

Primi 'voti veri' anche per quello che riguarda i collegi uninominali (in cui viene eletto solo il candidato più votato tra tutti quelli presenti): Gianni Berrino (centrodestra) in netto vantaggio con il 43,59% su Sandra Zampa (centrosinistra) quando sono state scrutinate 19 sezioni su 861 nel collegio Liguria 1. Staccato il candidato del Movimento 5 Stelle Enrico Maria Nadas (12,86%).

Proiezione Swg: cdx 43,3%- csn 25,4%

Secondo la proiezione di Swg per La7, con copertura dell'11% del campione, al Senato il centrodestra è avanti al centrosinistra con 43,3% a 25,4%. Il M5s 17%, il Terzo Polo è al 7,9%.

Proiezioni Rai Senato: Fdi 24,6%-Pd 19,4%

Secondo le prime proiezioni del Consorzio Opinio Italia per Rai delle 23.57, con un campione del 5,0% e relative al Senato, Fratelli d'Italia è al 24,6%, il Partito democratico al 19,4%, il Movimento 5 stelle al 16,5%, la Lega all'8,5%, Forza Italia all'8,0%, Azione-Italia viva al 7,3%. L'Alleanza Verdi e Sinistra è data al 3,5%, +Europa al 2,9%, Italexit al 2,0%, Unione popolare all'1,4, Noi moderati all'1,1%. Altre liste al 4,8%.

Prime sezioni scrutinate in Liguria

I primi 'voti veri' in Liguria arrivano intorno a mezzanotte, nove le sezioni scrutinate del Senato, di seguito le percentuali, al momento ancora poco attendibili considerando il numero esiguo di seggi definitivi. Il dato riguarda il collegio plurinominale.

  • Centrodestra: 46,76% (Fratelli d'Italia 26,79% - Lega 10,29% - Forza Italia 8,18% - Noi Moderati 1,50%)
  • Centrosinistra 26,99% (Pd 21,47% - Verdi/Sinistra 2,86% - +Europa 2,45% - Impegno Civico Di Maio 0,20%)
  • Movimento 5 Stelle 11,59%
  • Azione-Italia Viva 6,88%
  • ItalExit 2,66%
  • Italia Sovrana e Popolare 2,11%
  • Unione Popolare 1,64%
  • Partito Comunista dei Lavoratori 0,75%
  • Vita 0,55%
  • Noi di Centro Mastella 0,07%

Exit poll Rai Senato

Per il Senato in base ai primi exit poll del Consorzio Opinio Italia per la Rai la stima con una copertura del campione dell'80%, alle 23.00 indica per il centrodestra una percentuale di voti tra 41,0-45,0%, per il centro sinistra tra 25,5-29,5%, per il Movimento 5 stelle tra 13,5-17,5%, per Azione-Italia viva tra 6,5-8,5%. Italexit viene data allo 0,5-2,5, altre forze 4,0-6,0%

Trend poll La 7, le coalizioni 

Centrodestra avanti di 18 punti secondo i trend Poll La7: centrodestra 45% (43%-47%), centrosinistra 27% (25%-29%), M5s 15.5% (13.5%-17.5%), Terzo Polo 6%.

Elezioni politiche 2022, i primi exit poll

I primi exit poll Swg: Fratelli d'Italia primo partito, tutti le forbici.

Fratelli d'Italia 25% (23-27 %)
Pd 20% (18-22%)
M5s 15,5% (13.5-17.5%)
Lega 11.5% (9.5-13.5%)
Forza Italia 7% (6-8%)
Azione Italia Viva 7% (6-8%)
Verdi-Sinistra 3,5% (3-4%)
+Europa 2,5% (2-3%)
ItalExit 2,5% (2-3%)
Noi Moderati 1,5%
Unione Popolare 1%
Impegno Civico 1%

Elezioni politiche 2022, il dato definitivo sull'affluenza 

Il dato nazionale sull'affluenza con 7.848 sezioni su 7.904 è del 63,82%, molto più basso di quello del 2018, pari al 76,50%. Nel 2018 per la Camera in Liguria alle ore 19 aveva votato il 72,64% per la Camera e il 71,92% per il Senato; i due dati scendono al 64,41 e 64,19 in questa tornata elettorale. Affluenza in calo anche a Genova: nel 2018 i due dati erano pari al 73,02% e 71,40%, questa volta si assestano al 65,97% e 64,49%.

Elezioni politiche 2022, l'affluenza alle ore 19

Affluenza in calo in Italia, ma anche a Genova e in Liguria dove, alle ore 19, hanno votato rispettivamente il 53,45% e il 53,41%, alle politiche del 2018 i due dati si stanziavano al 61,05% e al 61,22%. Il dato nazionale è al 51,04% con 7.879 sezioni su 7.904, nel 2018 era al 58,75%.

Cos'è il tagliando antifrode, lunghe file in alcuni seggi

Operazioni di voto rallentate, con lunghe file, in diversi seggi genovesi. Tra i responsabili anche il tagliando antifrode, un’appendice cartacea già presente alle Politiche del 2018 che serve a evitare brogli e scambi di schede, in alcuni seggi la procedura ha rallentato le operazioni di voto con tempi di attesa fino a un'ora.

Elezioni politiche 2022, l'affluenza alle ore 12

Sono usciti alle ore 12 i primi dati ufficiali sull'affluenza. Il primo dato definitivo, per quello che riguarda la Liguria, è quello della provincia di La Spezia dove hanno votato il 21,40% degli aventi diritto. Definitivo anche il dato di Savona con una percentuale di votanti del 22,64% (la più alta della Liguria). Segue in ordine di tempo Imperia con il 20.90%. A Genova alle ore 13 manca ancora il dato di un seggio, con 233 sezioni su 234 il dato si attesta al 21,96%. Complessivamente in Liguria siamo quindi al 21,86%. Dati confermati con l'arrivo del seggio mancante poco prima delle 13:30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche 2022: exit poll, proiezioni e risultati
GenovaToday è in caricamento