rotate-mobile
Elezioni

Caos Elezioni, Udc fuori dal consiglio comunale. Villa: "Poche certezze con dei verbali in bianco, resta l'amaro in bocca"

Raddoppio per FI e delusione per l'Udc che perde il suo unico consigliere dopo anni di assenza dalla scena politica: "Presidenti di seggio hanno fatto errori clamorosi, difficili anche da interpretare ma accettiamo la decisione"

Colpo di scena durante i riconteggi in tribunale delle preferenze espresse dai genovesi alle elezioni comunali. Per una questione di decimali, l'Udc perde il suo seggio e Forza Italia raddoppia. 

Fuori, dunque, Daniele Pin e dentro Paolo Aimé insieme al già confermato Mario Mascia.

"È ufficiale, Forza Italia entra con due seggi nel consiglio comunale di Genova! - è il commento di Carlo Bagnasco, coordinatore regionale di Forza Italia  - Grazie al grandissimo lavoro di tutto il partito genovese e al preciso intervento dei nostri legali. Infatti sono emerse anomalie ed errori materiali nelle trascrizioni delle votazioni. La volontà degli elettori è sacra, soprattutto quando in ballo c'è il futuro della città. Un risultato importante che testimonia ancora una volta la centralità di Forza Italia all'interno della coalizione a sostegno del Sindaco Bucci e la sua costante crescita a livello genovese, regionale e nazionale.

All'uscita del tribunale è rassegnato Alberto Villa, segretario genovese dell'Udc: "È stata una doccia fredda - dice a GenovaToday - è evidente che ci sono una serie di verbali che i presidenti di seggio non hanno compilato e sono stati di difficile valutazione. Perdiamo per pochissimi voti e questo ci fa male e fa soffrire perchè i genovesi ci hanno dato fiducia dopo tanti anni che non ci ripresentavamo, per noi prendere un consigliere sarebbe stato un grande premio per noi e per chi ci aveva sostenuto".

Con l'amaro in bocca l'Udc denuncia: "Più presidenti di seggio non hanno lavorato al meglio per facilitare poi il conteggio dei voti - dice Villa - il dato è questo e lo accettiamo ma è venuto fuori da meccanismi complessi d'interpretazione e di lettura di verbali completamenti bianchi. La commissione è stata molto competente e ha fatto il massimo, ma fare il massimo di fronte a situazioni del genere è complicato perchè i verbali non ci sono o sono incompleti per cui è difficile avere delle certezze".

"Ci vorrebbe maggiore attenzione ai seggi perchè parliamo dell'elezione di un sindaco, di un consiglio comunale e del governo della città - conclude Villa - sono convinto che il sindaco terrà nella debita considerazione il lavoro svolto dal partito, i voti che abbiamo preso, i nostri contenuti e il nostro programma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos Elezioni, Udc fuori dal consiglio comunale. Villa: "Poche certezze con dei verbali in bianco, resta l'amaro in bocca"

GenovaToday è in caricamento