Amministrazione Vincenzi: ecco tutti gli errori secondo Gioventù Italiana

Il movimento giovanile de La Destra critica l'operato della sindaco su Erzelli, Bisagno e moschea. Non manca un pensiero allo stadio e alla situazione del quartiere di Marassi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Alla vigilia della fine dell'amministrazione di Marta Vincenzi, Gioventù Italiana (il movimento giovanile de La Destra) vuole ricordare i passi indietro e alcuni degli sprechi che Genova ha compiuto in questo triste periodo: anzitutto, gli Erzelli, una vera e propria speculazione edilizia in quanto non costituiscono, né costituiranno, una ricchezza bensì comporteranno solo esborsi da parte dei cittadini; poi, come non citare i lavori alla foce del Bisagno? Lavori inutili, dal momento che non serve a nulla (se non a qualcuno…) allargare il letto di un fiume se poco prima (a Brignole) c’è una strozzatura.

In terzo luogo, la Moschea: i cittadini del Lagaccio hanno bisogno di tutto tranne che di essere invasi. Sarebbe (al limite) assai più opportuno costruire la Moschea in una zona giù invasa. Un altro esempio di spreco è stato quello grazie al quale piazza De Ferrari è diventata quadrata. Capitolo stadio: Marassi soffoca in se stessa. Le soluzioni? Spostare le carceri e deviare il Bisagno creando un immenso parco: in questo modo, tutte le case e tutte le attività del quartiere acquisirebbero un valore ad oggi sconosciuto. Per reperire i fondi, basterebbe porre fine allo spreco che il partito delle speculazioni opera a nostro danno.

I più letti
Torna su
GenovaToday è in caricamento