menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maroni da Genova: Lega prima al Nord alle comunali 2012

L'ex ministro del Welfare, in città per lanciare la candidatura a sindaco di Edoardo Rixi, critica riforma del lavoro e apre al Pdl in vista delle amministrative del 6 maggio, ma solo se il partito di Alfano toglie l'appoggio a Monti

Roberto Maroni, a Genova per sostenere il candidato della Lega Nord Edoardo Rixi in vista delle comunali 2012, è tornato ad attaccare il governo Monti. Il tema politico al centro dei dibattiti di questi giorni è la riforma del lavoro. Alcuni giorni fa il candidato del Carroccio a Palazzo Tursi aveva ricevuto l'investitura da Bossi e Calderoli.

«Siamo contrari alle cose che non funzionano - ha spiegato l'ex ministro del Welfare -. Se questa riforma servirà solo a rendere più rigido il mercato del lavoro perché coinvolgerà anche le imprese sotto i 15 dipendenti, ora escluse, e se non toccherà gli statali, non vedo francamente a cosa serva».

La Lega guarda con ottimismo alle amministrative del 6 maggio 2012, data in cui i cittadini di 1019 Comuni italiani saranno chiamati a votare il nuovo sindaco. «Non sarà facile conquistare Genova - ha proseguito Maroni -, ma le sfide belle sono quelle difficili. La Lega vuole affermare il suo ruolo di partito guida in tutta la padania, lanciamo il progetto egemonico. Alle amministrative vogliamo diventare il primo partito del Nord».


Riguardo alle possibili alleanze alle prossime elezioni amministrative, Maroni ha le idee chiare. «Se domani il Pdl decide di togliere l'appoggio al Governo Monti, faremo l'accordo in ogni città, anche a Genova».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento