menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunali Genova 2012, Doria a Putti e Vinai: demagoghi

Il candidato del centrosinistra critica le mosse degli avversari, rispettivamente sull'acqua pubblica e sull'imposta sulla casa. Il movimento 5 Stelle promette di ricomprare le dighe, Vinai affige manifesti 'io sono contro l'Imu'

Marco Doria, candidato sindaco del centrosinistra alle elezioni comunali del 6 e 7 maggio 2012 a Genova, non è solito lasciarsi andare a polemiche. Ma stavolta, alcune uscite degli avversari Putti e Vinai non sono andate giù al professore di economia.

Mentre il candidato sostenuto anche dal Pdl ha dato vita a una campagna pubblicitaria che recita 'io sono contro l'Imu', Paolo Putti del movimento 5 Stelle ha sottoscritto un documento dei comitati per l'acqua pubblica in cui si impegna a ricomprare le dighe dei bacini artificiali vendute dal Comune anni fa.

Doria non usa giri di parole e definisce 'demagoghi' i due avversari. Poi passa al contrattacco. «Sono l'unico candidato che in modo esplicito non esclude di agire sulle aliquote Imu per reperire risorse da destinare ai servizi pubblici».


Critiche anche per Paolo Putti. «Come posso impegnarmi a ricomprare delle dighe spendendo milioni di euro - spiega Doria - quando farò fatica a trovare i milioni di euro indispensabili a tenere in piedi l'Amt?». Finora la campagna elettorale si è svolta in un clima di fair play, ma sembra che, avvicinandosi il momento del voto, il vento stia cambiando.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
GenovaToday è in caricamento