menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunali Genova 2012: agevolazioni viaggio per votare

In vista delle elezioni comunali del 6 e 7 maggio 2012 a Genova, Arenzano, Ceranesi, Chiavari, Pieve Ligure, Rapallo e Rovegno, sono previste agevolazioni di viaggio per chi torna in Italia dall'estero o per chi si deve semplicemente spostare in Italia

In vista delle elezioni comunali del 6 e 7 maggio 2012 a Genova, Arenzano, Ceranesi, Chiavari, Pieve Ligure, Rapallo e Rovegno, sono previste agevolazioni di viaggio che saranno applicate dagli Enti e Società competenti, a favore degli elettori che si recheranno a votare presso il proprio comune di iscrizione elettorale.

AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI CON IL MEZZO AEREO

Come noto, l'articolo 1, comma 2, del decreto legge 11 aprile 2011, n. 37, aggiungendo il comma 1­bis all'articolo 2 della legge 26 maggio 1969, n. 241, ha previsto per gli elettori un’agevolazione di viaggio nella misura del 40 per cento, per l'acquisto di un biglietto aereo di andata alla sede elettorale di iscrizione e ritorno, per i viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale. L'importo massimo rimborsa bile non può essere superiore a 40.00 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore.
In attuazione di tale normativa, la competente Direzione Centrale della Finanza Locale ha invitato tutte le società di navigazione aerea in possesso della licenza di esercizio rilasciata in Italia a far conoscere la disponibilità a concordare le relative modalità applicative. A seguito di tale richiesta , ha manifestato la disponibilità ad applicare le agevolazioni in questione solo la Compagnia Alitalia, che ha stipulato l'apposita convenzione. Pertanto, la predetta società applicherà le agevolazioni su tutti i voli nazionali Alitalia e Air One per le classi di prenotazione Y, B, M, H, K, V, T, N, S, Q , X. Sono escluse le tratte in continuità territoriale, le tariffe promozionali e le tratte in code share con altri Vettori (inclusa Air One Smart Carrier).

-2 ­

Le agevolazioni si applicheranno solo ai biglietti rilasciati per viaggi di andata e ritorno. Si ricorda che l'elettore dovrà presentare al check-in e/o all'imbarco la tessera elettorale o in mancanza di essa, per il solo viaggio di andata, una dichiarazione sostitutiva ai sensi degli articoli 46 e' 48 del T.U. n. 445/2000; al ritorno l'elettore dovrà comunque esibire la tessera elettorale regolarmente vidimata dal seggio elettorale recante la data di votazione.
I documenti di viaggio hanno un periodo di validità di sette giorni antecedenti la data della consultazione e sino a sette giorni successivi alla data di chiusura delle operazioni di votazione. Per ulteriori informazioni gli elettori interessati potranno rivolgersi direttamente alla predetta società Alitalia.

AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI FERROVIARI

La Società Trenitalia S.p.A., sulla base dell’apposita "Convenzione" stipulata con il Ministero dell'Interno, ha diramato ai propri Uffici territoriali le direttive di competenza, elaborate secondo la "Disciplina per i viaggi degli elettori", allegata all'Ordine di servizio n. 31/2012 dell'11 aprile 2012 della medesima società Trenitalia e consultabile sul sito www.trenitalia.com>Area Clienti>Condizioni di trasporto >Elettori.

Inoltre, presso le Biglietterie Trenitalia e le Agenzie di viaggio è affisso un apposito avviso ai Viaggiatori, ove sono riportate le particolari condizioni che disciplinano i biglietti emessi in favore degli elettori.

Peraltro, si ritiene utile allegare la "Disciplina per i viaggi degli elettori" ed un esemplare dell'Avviso ai viaggiatori ove sono riportati termini, modalità e condizioni per usufruire delle agevolazioni in argomento nonché il modello di "Dichiarazione sostitutiva di certificazione di iscrizione in lista elettorale" forniti dalla Società Trenitalia.
Nel contempo, si evidenziano di seguito sinteticamente pochi punti salienti, relativi alle agevolazioni applicabili in occasione delle consultazioni amministrative del 6 e 7 maggio 2012.

VIAGGI DEGLI ELETIORI RESIDENTI IN ITALIA

Vengono rilasciati biglietti ferroviari nominativi di seconda classe , di andata e ritorno, con applicazione della riduzione del 60% sulle tariffe regionali n. 39 e regionali con applicazione sovraregionale (39/AS) e del 70% sul prezzo Base previsto per tutti gli altri treni del servizio nazionale (Alta Velocità Frecciarossa e Frecciargento, Frecciabianca, Eurostar Italia, Intercity, Interclty notte ed Espressi) e per il servizio cuccette.

L'agevolazione non è valida in prima classe, nei livelli di servizio Executlve, Business e Premium, nel servizi vagone letto, nelle vetture Excelsior, nei salottini nonché su tutti I servizi accessori (ristorazione, etc .... ).

Lo sconto previsto non è cumulabile con altre riduzioni e/o promozioni, ad eccezione delle agevolazioni previste a favore dei ciechi, mutilati ed invalidi di guerra o per servizio e dei possessori di Carta Blu, che mantengono comunque il diritto all'agevolazione del viaggio per l'accompagnatore.

I biglietti con le riduzioni di cui sopra sono rilasciati dietro esibizione della tessera elettorale e di un documento d'Identità. Unicamente per il viaggio di andata, è ammessa l'autocertificazione, che deve essere presentata esclusivamente al personale di biglietteria. Per il viaggio di ritorno, In ogni caso, è necessaria anche la timbratura apposta dal seggio elettorale sulla tessera elettorale.

Il viaggiatore deve sempre esibire, oltre ai documenti di cui sopra, anche i biglietti relativi al viaggio sia di andata che di ritorno.

I1 periodo di utilizzazione dei biglietti è di venti giorni. Tale periodo decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente l'ultimo giorno di votazione (questo compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo all'ultimo giorno di votazione (quest'ultimo escluso).

Pertanto, per le prossime consultazioni amministrative, il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 28 aprile 2012 e quello di ritorno oltre il 17 maggio 2012.

In caso di ballottaggio il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 12 maggio 2012 e quello di ritorno oltre il 31 maggio 2012.

In ogni caso, il viaggio di andata deve essere completato entro l'orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non può aver inizio se non dopo l'apertura del seggio elettorale.

-3­

VIAGGI DEGLI ELETTORI RESIDENTI ALL'ESTERO

Per i treni Italia - Svizzera ed Italia - Austria è prevista, a favore degli elettori, l'emissione di un biglietto a tariffa Italian Elector (viaggi internazionali da/per l'Italia) con riduzione sul percorso TrenItalia, del 70% sulla tariffa AdultJStandard.
'
Sono esclusi dall’agevolazione i servizi vagone letto e VL DeLuxe, nonché i servizi accessori (bici al seguito, etc ... .).
Sui treni delle Società Elipsos (Spagna-Italia) e Trans Veolia Transdev (!talia-Francia) non viene riconosciuta la predetta agevolazione.
Per I Treni Germania Notte (treni diretti notturni che collegano Germania e Italia), nel caso di acquisto presso stazioni ed agenzie delle Ferrovie tedesche, viene rilasciato - per il percorso estero un biglietto a data aperta, a tariffa chilometrica (senza sconto elettori) più l'eventuale supplemento letto o cuccetta;
- per il percorso italiano viene emesso dal personale di bordo Trenitalia, su presentazione dei documenti elettorali, un biglietto di andata e ritorno con applicazione delle condizioni previste per i viaggi in servizio interno.
- per il viaggio di ritorno in Germania previa esibizione della tessera elettorale recante l'attestazione di avvenuta votazione, e, a condizione che venga comprovata la residenza all'estero, l'elettore deve acquistare presso le biglietterie o le agenzie il biglietto internazionale a prezzo "Italian Elector" per una delle stazioni estere servite dal treno internazionale, ottenendo il rimborso integrale del biglietto rilasciato in treno per il ritorno.
Per il viaggio di proseguimento da una delle stazioni di fermata del treno Internazionale alla sede del seggio elettorale, se effettuato:
a) con un treno a prezzo di mercato con assegnazione contestuale del posto (IC, ICN , FB, ES, AV e servizi cuccetta), viene rilasciato all'estero un biglietto a tariffa "Italian Eleclor" da una delle stazioni italiane servite dal treno internazionale fino alla stazione sede del comune elettorale e viceversa: b) con un treno senza assegnazione contestuale del posto (Regionale) il big/ietto di NR per elettori, con applicazione delle riduzioni previste in servizio nazionale, deve essere acquistato In Italia presso le biglietterie ed agenzie di viaggio.
L'agevolazione è applicata su presentazione, oltre che di un documento d'identità, anche della tessera elettorale o della cartollna-3vvlso o della dichiarazione dell'Autorità consolare italiana attestante che il connazionale, titolare della dichiarazione stessa, si reca in Italia per esercitare il diritto di voto, con l'Indicazione dell'agevolazione di viaggio spettante.
Per questi elettori non è prevista la possibilità di produrre l'autocertificazione in luogo della tessera elettorale Per quanto riguarda il periodo di utilizzazione dei biglietti, il viaggio di andata può essere effettuato al massimo un mese prima dell'apertura del seggio e quello di ritorno al massimo un mese dopo la chiusura del seggio.
In ogni caso, il viaggio di andata deve essere completato entro l'orario di chiusura delle operazioni di votazione e quello di ritorno non può avere inizio se non dopo l'apertura del seggio elettorale.
In occasione del viaggio di ritorno l'elettore deve esibire, oltre al documento di identità, la tessera elettorale regolarmente vidimata col bollo della sezione e la data di votazione o, in mancanza di essa, un'apposita dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio che attesti l'avvenuta votazione.
Il viaggiatore deve inoltre sempre esibire, oltre ai documenti di cui sopra, anche i biglietti relativi al viaggio sia di andata che di ritorno.

AGEVOLAZIONI PER I VIAGGI VIA MARE

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Direzione Generale per il trasporto marittimo interno, ha diramato alle società di navigazione concessionarie appartenenti al Gruppo Tirrenia (Tirrenia, Caremar, Siremar, Toremar e Saremar) le direttive per l'applicazione, nell'ambito nazionale, delle consuete agevolazioni a favore degli elettori residenti in Italia e di quelli provenienti dall'estero che dovranno raggiungere il comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, per poter esercitare il diritto di voto.
In particolare:
- a tali elettori verrà applicata di norma la tariffa con riduzione del 60% sulla "tariffa ordinaria";
- nel caso in cui gli elettori abbiano diritto al/a tariffa in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la “tariffa residenti”, tranne che la tariffa elettori risulti più vantaggiosa.

-4­

L'agevolazione, che si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine , passaggio ponte), ha un periodo complessivo di validità di venti giorni e viene accordata dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento. Nel viaggio di ritorno dovrà essere esibita la tessera elettorale, recante il timbro della sezione.

AGEVOLAZIONI AUTOSTRADALI

Si comunica inoltre che l'Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (AIS.CAT.) , ha comunicato l'adesione delle Concessionarie autostradali alla richiesta di gratuità del pedaggio, sia all'andata che al ritorno, per I soli elettori italiani residenti all'estero, che verrà accordata secondo le consuete modalità, su tutta la rete nazionale, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esenzione di tipo "aperto", sia per il viaggio di raggiungimento del seggio sia per quello di ritorno.

Pertanto, gli elettori residenti all'estero, che intendano rientrare in Italia per esercitare il diritto di voto ed usufruire delle agevolazioni di che trattasi , dovranno esibire, in occasione del viaggio di andata, direttamente presso il casello autostradale, Idonea documentazione elettorale e un documento di riconoscimento, e, al ritorno, la tessera elettorale personale munita del bollo della sezione presso la quale hanno votato.
Le agevolazioni in oggetto saranno accordate: per ii viaggio di andata, a decorrere dalle ore 22 del 1 maggio 2012 e, per il viaggio di ritorno , dal giorno di inizio delle operazioni di voto fino alle ore 22 del 12 maggio 2012.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento